Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 21:47

Ladro si introduce in casa: i proprietari erano seduti a tavola

Ladro si introduce in casa: i proprietari erano seduti a tavola

San Cesario - Si è introdotto in casa mentre i proprietari erano comodamente seduti a tavola per consumare il pranzo.

E' accaduto nel primo pomeriggio di ieri, intorno alle 14.00 in Via Lecce, a San Cesario. Il proprietario dell'abitazione, che ha immediatamente avvisato la Polizia ha raccontato che, mentre si trovava insieme alla moglie e al nipote in cucina intenti a consumare il pranzo, il giovane nipote si è accorto della presenza di un estraneo che dal salone si stava introducendo in cucina.

Alla vista dei proprietari il ladro, uscendo dalla porta è fuggito velocemente a bordo di uno scooter. Nonno e nipote hanno anche tentato di inseguire il fuggitivo, il quale però viaggiando ad alta velocità e contromano è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Il giovane nipote fortunatamente è riuscito a rilevare la targa dello scooter, che è stata utile agli agenti per risalire all'intestatario. L'uomo, Marco Casilli, nato al Lecce nel '73 era già noto alla Polizia poiché proprio un mese fa era stato arrestato per un altro furto in un appartamento.

Gli agenti, recatisi presso l'abitazione del Casilli hanno subito notato lo scooter con lo stesso numero di targa fornito dal giovane nipote e con il motore ancora caldo, segno che era stato utilizzato da poco.

Alla vista della Polizia il Casilli si è dimostrato notevolmente nervoso, cercando anche di opporsi alla perquisizione personale e domiciliare, sostenendo che con lui vi era una nonna gravemente ammalata che non poteva essere disturbata.

Durante la perquisizione sono stati trovati, nella camera da letto, gli indumenti simili a quelli descritti dai derubati e all'interno di una tasca del giubboni sono stati rinvenuti una scatola verde in pelle verde con all'interno un'antica sveglia in ottone dorato ed un porta pasticche in argento.

Il materiale è stato sequestrato ed il Casilli è stato arrestato per furto aggravato in abitazione ed evasione, dal momento che era già sottoposto agli arresti domiciliari.

Paola Errico


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner