Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 20 novembre 2017 - Ore 20:20

Denunciato 54enne per furto di attrezzi

Denunciato 54enne per furto di attrezzi

Specchia - Dopo due mesi di attività di controllo e indagini, i carabinieri di Specchia hanno denunciato in stato di libertà, con l'accusa di furto in abitazione continuato, M.S., 54enne di Miggiano, incensurato.
I furti, compiuti in giro per il basso Salento a partire dal mese di aprile 2011, erano già stati segnalati alla stazione dei carabinieri, i quali avevano iniziato a raccogliere informazioni, restringendo sempre più la cerchia dei sospetti.
M.S., tra i sospetti, era il meno indicato in quanto non aveva precedenti penali, tuttavia era conosciuto dalle forze dell'ordine che erano spesso intervenute nella sua abitazione a placare i litigi familiari che divenivano talvolta particolarmente accesi, senza mai sfociare in episodi violenti.
Le notizie giunte ai carabinieri parlavano, però, di un uomo di Miggiano, disoccupato, tra i 50 e i 60 anni, esattamente la sua descrizione.
Inoltre i militari, durante le saltuarie visite alla sua abitazione, avevano notato degli oggetti come trapani, decespugliatori, prolunghe, livelle, flessibili ed altri attrezzi che cambiavano ad ogni visita e che hanno, in tal modo, insospettito ulteriormente i carabinieri.
Strano che un disoccupato potesse permettersi di cambiare con tanta frequenza degli attrezzi abbastanza costosi.
Per vederci meglio i Carabinieri hanno organizzato una perquisizione a casa di M.S. nel corso della quale hanno rinvenuto, fra i vari oggetti, cinque flessibili, due biciclette, due scale in alluminio, tre prolunghe con avvolgitore, due motoseghe, due smerigliatrici, decespugliatori, compressori elettrici, levigatrici, martelli, scalpelli, livelle e perfino un motore per emungimento acqua per un valore totale di oltre ventimila euro.
Interrogato, l'uomo ha confessato che si trattava della refurtiva proveniente da una serie di furti da lui stesso compiuti ed ha anche indicato dove e quando li aveva commessi. 
Tutti gli utensili ed attrezzi sono stati sequestrati e catalogati per poi essere restituiti ai legittimi proprietari, alcuni dei quali non avevano nemmeno denunciato il furto perché non speravano di rientrare in possesso dei loro oggetti mentre altri non si erano ancora accorti della scomparsa dei loro arnesi.
In totale sono stati scoperti ben diciotto furti in abitazioni o loro pertinenze compiuti da M.S. negli ultimi 10 mesi. Di questi quattro sono avvenuti a Tricase, tre a Spongano e Miggiano, due a  Ruffano ed Alessano, uno ciascuno negli abitati di Castiglione di Andrano, Lucugnano, Specchia e Scorrano.
Non essendoci la flagranza del reato di furto in abitazione, M. S. è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce per il reato di furto in abitazione continuato.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner