Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 23:21

Sequestrato locale a Nardò, numerose le infrazioni

Sequestrato locale a Nardò, numerose le infrazioni

Nardò - I carabinieri e la polizia locale del Comune di Nardò hanno sequestrato congiuntamente un avviato esercizio commerciale di ristorazione con attività accessoria di intrattenimento.
Gli agenti hanno effettuato un'attività di controllo ma, al momento di mostrare le autorizzazioni, il titolare, un 26enne di Copertino, ha dichiarato di possederle ma di non essere in grado di esibirle per motivi burocratici. Gli agenti hanno concesso al giovane un breve periodo per risolvere il problema, ma in realtà il locale era sprovvisto di autorizzazione e concessione amministrativa per la somministrazione di alimenti e bevande.
E' risultata abusiva anche l'attività di intrattenimento musicale e di ballo, pertanto i carabinieri hanno provveduto ad elevare delle sanzioni amministrative pari a 9.000 euro, mentre il titolare è stato denunciato per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e intrattenimento.
Gli accertamenti sono proseguiti sul fronte del rispetto delle norme edilizie ed urbanistiche.
Gran parte del complesso edilizio, peraltro molto esteso, è risultato abusivo.

In particolare, dai riscontri effettuati presso il comune di Nardò, si è accertata la mancanza della licenza edilizia riguardante il ristorante, la sala da ballo, il bar nonché un ampliamento della sala ristorante e lo spazio esterno di pertinenza, per un totale di 5200 metri cubi. Pertanto l’intera struttura è stata posta sotto sequestro con apposizione di sigilli.
Ma non finisce qui perché, tra le cucine e la sala ristorante, vi era una zona priva di copertura, attraverso la quale i camerieri erano obbligati a passare su di una passerella in legno, tra cumuli di terriccio e sedime di lavori di ristrutturazione, in contrasto con qualunque basilare norma igienico-sanitaria.
Da qui la segnalazione alla A.SL. di Lecce per i conseguenti provvedimenti in materia di igiene alimentare.
Altra segnalazione è stata fatta all’I.N.P.S. di Lecce per le violazioni in materia di norme sul lavoro, relativamente all’assunzione in nero di alcuni dipendenti.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner