Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 00:40

Inseguimento a fari spenti, arrestato marocchino, ricercato complice

Inseguimento a fari spenti, arrestato marocchino, ricercato complice

Lecce - "...Guidare come un pazzo a fari spenti nella notte per vedere se poi è tanto difficile morire", questo è un pezzo tratto dalla canzone "Emozioni" di Lucio Battisti, ma non solo, è quello che accaduto questa notte a Lecce.

Un uomo a fari spenti su una moto rubata, all'una e mezza circa, è stato fermato da una volante della questura di Lecce che stava eseguendo il quotidiano giro di controlli su Viale della Repubblica a Lecce.

Il centauro però non si è fermato all'alt intimatogli, e da li è nato l'inseguimento della moto di grossa cilindrata, che a bordo aveva due persone e procedeva verso Brindisi.

I militari si sono insospettiti perchè entrambi i centauri erano senza casco e, alla vista della volante, non si sono fermati, anzi, hanno accelerato dandosi ad una fuga spericolata.

Una volta imboccata la strada statale 613, la Yamaha R6, si è fermata presso l'area di servizio "Esso" ed è stata subito notata dai militari che non hanno esitato a fermare i due passeggeri.

Gli agenti hanno poi identificato il conducente della vettura, Mhamed Ouacif, 28enne originario di Casablanca, in Marocco, ma residente a Lecce, che è poi riuscito a fuggire montando in moto, solo per poche decine di metri, perchè il motore si è fermato in avaria.

I poliziotti hanno fermato nuovamente l'uomo, ricevendo calci e pugni, tanto che uno dei due agenti è finito in ospedale per un trauma alla mano destra guaribile in tre giorni.

Nel frattempo l'altro complice che si trovava già nell'auto della polizia, per colpa di un malfunzionamento del blocco automatico dell'interno della vettura, è riuscito ad uscire e a scappare, attraversando entrambe le carreggiate della strada statale, e riuscendo a far perdere le proprie tracce, dileguandosi per le campagne adiacenti.

L'uomo è ora ricercato, mentre il 28enne Mhamed Ouacif, è stato arrestato con l'accusa di stato di ebbrezza, ricettazione, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

La moto risultata rubata dal garage di un vicino, è stata restituita al proprietario che data l'ora non si era neanche accorto del furto.

Daniela Coluccia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner