Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 10:27

Fermato gommone con 45 clandestini, arrestato scafista albanese

Fermato gommone con 45 clandestini, arrestato scafista albanese

Salento - Le unità navali ed aeree delle Fiamme Gialle, durante un'operazione nello Ionio Settentrionale, hanno intercettato un gommone con a bordo molti clandestini.
I migranti sono stati avvistati intorno alle 21.30 di ieri sera che, provenienti dalla Gracia, si dirigevano verso le coste Pugliesi.

Il gommone è stato costantemente monitorato dai militari. Intorno alle 23.45 il mezzo raggiungeva la costa nei pressi della località "Il Ciolo", poco a nord di Santa Maria di Leuca, mentre sbarcava i clandestini a terra e riprendeva il largo.

E' scattata immediatamente l'operazione coordinata dalla Fiamme Gialle. I finanzieri del Comando Provinciale di Lecce sono intervenuti nella zona di sbarco individuando ben 45 clandestini. A bordo del gommone inseguito vi erano due scafisti che hanno ripetutamente tentato di sfuggire alla cattura con manovre periclose.
I due scafisti, non trovando via di scampo, hanno virato verso terra, nei pressi della località di Torre Vado (a 30 Km da Gallipoli), tentando d abbandonare il gommone e darsi alla fuga.

Immediatamente sono partite le ricerche coordinate da un elicottero del Corpo, che ha individuto e arrestato lo scafista. Si trattava di un albanese di 25 anni residente in Italia; sono ancora in corso le ricerche del complice.

Tra i 45 clandestini, tutti di nazionalità afgana ed irachena, v'erano 39 uomini, 4 bambini e 2 donne, tutti in buone condizioni di salute, condotti dai Finanzieri presso il Centro "Don Tonino Bello" di Otranto.

L'attività è stata nche svolta dall'AENEAS 2012, condotta dall'Agenzia Europea per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell'Unione Europea (FRONTEX), che ha visto il coinvolgimento di mezzi aeronavali della Guardia di Finanza e di altri paesi europei, coordinati dal Gruppo Aeronavale di Taranto, col fine di contrastare i flussi migratori clandestini diretti verso il litorale pugliese e calabrese.

Daniela De Angelis


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner