Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 16 agosto 2017 - Ore 17:29

Omicidio Toraldo, le indagini dei Ris

Omicidio Toraldo, le indagini dei Ris

Trepuzzi - Non ci sono novità ne svolte nel caso dell'omicidio di Maria Toraldo, 88enne di Trepuzzi, che lo scorso 20 dicembre del 2010, fu uccisa con un comune ombrello.

L'unica indiziata è sempre stata la nipote dell'anziana donna, ovvero la 52enne di Trepuzzi, Annamaria Toraldo, accusata di omicidio preterintenzionale e arrestata il 6 settembre scorso.

La complessità delle indagini sull'omicidio che inizialmente sembrava una morte accidentale, consumatasi tra le mura domestiche, ha fatto si che i carabinieri di Campi Salentina, richiedessero una consulenza tecnica ai Ris.

Ma, dalle indagini svolte dai Ris, il Reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri, nelle indagini sull'uccisione dell'anziana donna, non è emerso nessun colpo di scena, nessuna novità di rilievo, nessuna svolta.

L'indagata, Annamaria Toraldo, assistita dagli avvocati Angelo Pallara e Anna Maria Caracciolo, ha depositato dopo il suo arresto, un lungo memoriale in cui ci sono le sue verità.

La donna è accusata dell'omicidio della zia che le era stata affidata, con la quale però non aveva un buon rapporto a causa del difficile carattere dell'88enne sicuramente peggiorato dall'età.

Secondo l'accusa durante l'ultimo litigio, avvenuto nell'abitazione della donna, in via Unità d'Italia a Trepuzzi, la vittima avrebbe tirato con forza i capelli alla nipote che, accecata dalla rabbia, l'avrebbe poi colpita più volte con un ombrello in suo possesso.

I carabinieri hanno svolto indagini complesse, ricostruendo probabili dinamiche, e i Ris in particolare per scovare indizi utili ai fini dell'inchiesta condotta dalla magistratura leccese, hanno analizzato l'abitazione della vittima , alla ricerca di impronte digitali, tracce ematiche e biologiche.

Annamaria Toraldo, accusata dell'omicidio, dichiarò al medico curante, di aver trovato l'anziana zia già deceduta, sul pavimento della cucina, con le gambe incastrate nel girello ma, molti elementi non avevano convinto gli inquirenti.

Il gip a breve si pronuncerà sull'avanzata richiesta di giudizio immediato.

Daniela Coluccia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner