Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 03:06

Rubavano sulle barche, beccati in flagranza due giovani

Rubavano sulle barche, beccati in flagranza due giovani

Gallipoli - Arrivavano dalla zona di Maglie per trascorrere le serate nel segno del divertimento, poi nottetempo, prima di rientrare a casa, ripulivano le barche ormeggiate nel porto della città vecchia.  

Questa, in sintesi, la trama ricostruita dagli agenti del Commissariato di P.S. di Gallipoli, al termine di un’operazione conclusa, la scorsa notte, con la denuncia in stato di libertà di due giovani accusati di furto aggravato e ricettazione in concorso. 

Si tratta di C.A., diciannovenne di Maglie e S.S., ventenne di Scorrano, entrambi colti in flagranza di reato mentre rubavano attrezzatura elettronica conservata su una grossa imbarcazione di proprietà di un malcapitato pescatore professionista di Gallipoli. 

I due giovani, probabilmente attratti dalle potenti imbarcazioni ormeggiate nel porto peschereccio, non hanno tenuto conto che gli agenti erano già sulle loro tracce a causa dei furti segnalati nelle settimane precedenti. 

Cosicché, al momento del confronto con gli agenti, entrambi si sono consegnati ammettendo le loro responsabilità. Poi, non avendo altra scelta, hanno consegnato la refurtiva: un ecoscandaglio, un’apparecchiatura radio trasmittente e un moderno GPS che avevano riposto in un secchio di plastica rimediato su un altro natante.  

L’apparecchiatura elettronica, del valore di circa due mila euro, è stata sequestrata e sarà tenuta a diposizione della Procura.

L’intervento del personale della Polizia di Stato del Commissariato di Gallipoli non è solo servito a impedire che il furto assumesse dimensioni maggiori, ma è anche stato utile a svelare ulteriori retroscena e, quindi, ad accertare che uno dei due giovani denunciati aveva compiuto, pochi giorni prima, un altro furto su un natante ormeggiato sulla stessa banchina. 

Per questa ragione ed al fine di recuperare l’intero maltolto, gli agenti hanno fatto subito scattare una perquisizione domiciliare nella casa del giovane, nella quale è stato rinvenuto un borsone contenente un fucile da pesca, una muta e svariata attrezzatura subacquea, posta anch’essa sotto sequestro.   


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner