Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 08:26

Fermato dalla polfer alla stazione di Bari il molestatore dei treni

Fermato dalla polfer alla stazione di Bari il molestatore dei treni

Lecce - Nei giorni scorsi la Polizia Ferroviaria, a seguito di approfondite indagini, operava nella stazione di Bari un fermo di polizia a carico di un cittadino extracomunitario gravemente indiziato di aver molestato a bordo treno diverse donne.

In particolare l’indagine era iniziata nei mesi scorsi quando alla Polfer di Lecce era stata raccolta una denuncia da parte di una donna per tentata violenza sessuale a bordo di un treno intercity nelle prime ore della mattinata.

Le immediate indagini della Polizia Ferroviaria, svolte anche grazie all’efficace collaborazione e memoria della vittima e di altri testimoni, consentivano, con l’analisi del modus operandi, di risalire all’autore delle molestie, già denunciato anni addietro per analogo reato commesso a bordo treno ed anche per l’aggressione ad un funzionario di Polizia, intervenuto nella circostanza.

Essendo tuttavia un soggetto senza fissa dimora, una ulteriore difficoltà era determinata dal rintraccio dello stesso. Tenuto conto successivamente di altre segnalazioni di molestia a bordo treno da parte di due donne, di cui una riconosceva lo stesso individuo e sviluppati ulteriori accertamenti e serrati controlli sui convogli finalizzati al rintraccio, nei giorni scorsi la Polizia Ferroviaria operava un fermo di polizia nella stazione di Bari, a carico di K.R., originario del Togo, considerati i gravissimi indizi a suo carico, il concreto pericolo di reiterazione del reato e di fuga.

Il provvedimento veniva convalidato dall’A.G. che disponeva misura cautelare.

Lo stesso avvicinava le vittime con modi affabili, parlando correttamente in lingua italiana ed approfittava dell’isolamento delle stesse nei vagoni o del sonno per molestarle.

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi in relazione alle varie Procure interessate.

La Polizia Ferroviaria invita eventuali altre vittime a rivolgersi ai propri uffici per ulteriori sviluppi investigativi.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner