Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 22:39

Clandestino trovato in possesso di documenti falsi, arrestato

Clandestino trovato in possesso di documenti falsi, arrestato

Tricase - Nella prima mattinata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Tricase e della Stazione di Spongano, hanno tratto in arresto AJHDARPOOR BAHRAM 34enne di nazionalità iraniana, poiché ritenuto responsabile di “Possesso di documenti falsi validi per l’espatrio, false dichiarazioni sulla identità e ricettazione”.

Alle ore 07:30 di oggi 31.03.2016 un gommone d’altura di circa 8 metri si è accostato al porto di Castro sbarcando velocemente 21 extracomunitari di varie nazionalità (iraniani, siriano e somali), per poi riprendere prontamente il largo. La notizia è immediatamente giunta alla Centrale Operativa di Tricase (Le) che ha inviato sul posto i Carabinieri della Stazione di Spongano. Tutti gli extracomunitari sono stati subito rintracciati, bloccati, fatti salire su un pullman e condotti presso il centro di prima accoglienza Don Tonino Bello di Otranto per le procedure di identificazione. Nel corso di queste operazioni uno di questi soggetti ha cercato di occultare in una fioriera alcuni documenti di riconoscimento tra cui un verbale di identificazione rilasciato dalla Polizia della Grecia ed una carta d’identità della Bulgaria “valida per la libera circolazione in area Schengen”.

La Bulgaria infatti è uno dei paesi della Comunità Europea che non fa parte del circuito Schenghen e per cui i suoi cittadini possono viaggiare liberamente in Europa senza passaporto ma con la sola carta di identità al seguito.  Ovviamente le generalità indicate negli altri documenti erano tutte diverse tra loro. Le successive indagini hanno permesso di appurare la vera identità del soggetto in AJHDARPOOR BAHRAM di nazionalità iraniana oltre che accertare che il documento bulgaro era totalmente falso. Sempre indosso all’arrestato sono state trovate n. 6 foto formato tessera che lo ritraevano. Non si esclude che gli sarebbero potute servire per procurarsi altri documenti contraffatti.

Nel frattempo il gommone che aveva sbarcato i 21 extracomunitari al porto di Castro, ha avuto un’avaria mentre navigava al largo di Marina Serra del Comune di Tricase. L’imbarcazione, controllata a vista da terra da personale della Radiomobile di Tricase è stata raggiunta da mezzi navali della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza già allertati dalla Centrale Operativa di Tricase. Tratti in arresto dal Pool Interforze Antimmigrazione i due scafisti trovati a bordo, poi identificati in PANAGOPOULOS NIKOLAOS, 58enne di nazionalità greca e DHIMITRI XAUTI, 35enne di nazionalità albanese.

AJHDARPOOR BAHRAM è stato accompagnato presso la Caserma di Tricase per le formalità di rito e poi trasferito presso la Casa Circondariale di Lecce.

I documenti d’identità sono stati sottoposti a sequestro.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner