Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 11:26

Accoltellò il padre, torna in carcere dopo aver aggredito due carabinieri

Accoltellò il padre, torna in carcere dopo aver aggredito due carabinieri

Squinzano - IL 29 ottobre scorso Luigi Tardio, 30enne di Squinzano, aveva arraffato tutta la carne del pranzo e se l’era portata in camera sua. Poi aveva accoltellato il padre che gli aveva chiesto conto e ragione delle sue azioni. Per tale motivo era stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio dai Carabinieri della Stazione di Squinzano. Il giorno successivo il Gip, al termine dell’udienza di convalida dell’arresto, aveva disposto il suo ricovero in una struttura sanitaria. Da quel momento Luigi Tardio era stato ricoverato presso la struttura riabilitativa residenziale per disabili psichiatrici denominata “Villa Giulia” di Miggiano (Le), in regime di arresti domiciliari.

Ieri 15.01.2016, nella tarda mattinata, Luigi Tardio ha aggredito senza alcun motivo il personale sanitario della struttura riabilitativa “Villa Giulia”. Immediato l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Specchia (Le). In aggiunta sul posto si è recata anche una pattuglia della Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Tricase. Sul posto i militari operanti si sono prodigati per riportare alla ragione il detenuto che già aveva raccolto i propri bagagli per cercare di allontanarsi dalla struttura sanitaria. In un primo momento, grazie alla professionalità dei militari intervenuti e alle procedure di gestione dei soggetti in stato di alterazione psicofisica, il detenuto era stato riportato alla ragione. Luigi Tardio si era apparentemente calmato recuperando il lume della ragione, ma poco dopo e senza alcun motivo si è nuovamente scagliato contro i militari operanti colpendoli violentemente con calci e pugni. I due Carabinieri senza non pochi sforzi sono riusciti a placcarlo ed ammanettarlo ma nella colluttazione hanno riportato diverse ferite, tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Scorrano (Le), dove sono stati medicati e giudicati guaribili in 5 giorni. 

Luigi Tardio è stato tratto in arresto per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e associato presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’A.G. competente.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner