Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 08:41

Sequestrato un quintale di fuochi d’artificio illegali, denunciate 2 persone

Sequestrato un quintale di fuochi d’artificio illegali, denunciate 2 persone

Tricase - I Finanzieri del Comando Provinciale di Lecce, nell’ambito dell’intensificazione, negli ultimi giorni dell’anno, delle attività volte al contrasto della diffusione di fuochi artificiali illeciti, all’esito di una serie di controlli ad ampio raggio su rivendite e sul territorio, hanno sequestrato circa un quintale di “botti” illegali, denunciando all’Autorità Giudiziaria leccese 2 persone di cui 1 di nazionalità cinese. 

Nella giornata di ieri, infatti, una pattuglia del Gruppo di Lecce, durante una consueta attività di controllo economico del territorio ha scoperto, all’interno di un capannone adibito a store commerciale gestito da un soggetto di nazionalità cinese, un grande quantitativo di materiale pirotecnico ed esplodente venduto senza licenza e autorizzazioni.

Sono stati sottoposti a sequestro, in particolare, 108 razzi - IV e V categoria - contenenti complessivamente circa 3 Kg di polvere pirica, materiale che ha portato alla denuncia alla Procura della Repubblica di Lecce del cittadino cinese titolare dell’esercizio commerciale in ordine alle fattispecie previste dall’art.47 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (che prevede, in sintesi, il divieto di fabbricare, tenere in deposito, vendere o trasportare polveri piriche o qualsiasi altro esplosivo, compresi i fuochi artificiali e i prodotti affini, senza licenza del Prefetto) e dagli articoli 678 (fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti) e 679 (omessa denuncia di materie esplodenti) del Codice Penale.   

In un ulteriore intervento, la Tenenza di Tricase, già da tempo impegnata in attività finalizzate all’individuazione dei canali di approvvigionamento dei “botti illegali”, ha intercettato un’autovettura carica di fuochi d’artificio, destinati al mercato clandestino. 

Nello specifico, in una località del basso Salento i militari hanno seguito una Mercedes, alimentata a GPL, visibilmente carica.

Il successivo controllo ha confermato i sospetti dei finanzieri, i quali, a seguito dell’ispezione del cofano e dell’abitacolo dell’autovettura, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di fuochi d’artificio di IV e V categoria detenuti e trasportati illegalmente (in assenza delle prescritte autorizzazioni).

Successivamente, presso la Caserma sede della Tenenza di Tricase, i militari hanno inventariato il materiale illecito conteggiando 220 confezioni di fuochi d’artificio, pari a quasi 1 quintale di materiale pirotecnico ed esplodente, che sono stati sottoposti a sequestro penale.

Le Fiamme Gialle hanno quindi proceduto all’identificazione dell’autista, un soggetto residente nell’hinterland leccese con precedenti specifici, denunciandolo a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale del capoluogo salentino per violazione dell’art.678 del Codice Penale (fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti) e dell’art.53 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (che prevede il divieto di fabbricare, tenere in casa o altrove, trasportare o vendere, anche negli stabilimenti, laboratori, depositi o spacci autorizzati, prodotti esplodenti che non siano stati riconosciuti e classificati dal Ministro dell'Interno).

Le operazioni, coordinate dal PM di turno, dott.ssa Carmen RUGGERO, proseguono ora anche verso l’approfondimento dei canali di approvvigionamento e produzione del materiale pericoloso, al fine di contribuire a tutelare la sicurezza e l’incolumità dei cittadini in occasione delle festività in corso.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner