Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 03:34

Dire "ti ammazzo" alla moglie per la Cassazione è reato

Dire "ti ammazzo" alla moglie per la Cassazione è reato

Italia - La Cassazione ha sentenziato che dire "ti ammazzo" alla propria moglie è un reato, anche senza passare ai fatti.

Basta l'intenzione quindi per finire in tribunale, così ha stabilito la Corte di cassazione con sentenza n.46542 del 16 dicembre 2011, che ha condannato un uomo di 51 anni di Ostia che aveva minacciato la moglie durante un litigio che l'ha poi denunciato di percosse e minacce gravi.

L'uomo è stato processato penalmente ed inutili sono state le sue testimonianze per la Corte,  che ha invece dato credito più alle testimonianze e alle parole della donna.

Giovanni D'Agata fondatore dello "Sportello dei Diritti" ha dichiarato che la condanna ha la sua rilevanza penale, a norma dell'art. 612 c.p., ed è stata determinata dalla configurazione della minaccia come reato di pericolo per la sua integrazione, non è richiesto quindi che il bene tutelato sia realmente leso, bastando che il male prospettato possa incutere timore nel destinatario, menomendone potenzialmente, secondo un criterio di medianità riecheggiante le reazioni della donna e dell'uomo comune, la sfera di libertà morale.

Daniela Coluccia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner