Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 05:43

Emigrazione clandestina, preso afgano

Emigrazione clandestina, preso afgano

Lecce - Il 6 Luglio scorso l'afgano Razai Hasmat, 30enne, era riuscito a sfuggire alla polizia, in quanto membro della banda che ha favorito l'immigrazione clandestina.

Grazie alla collaborazione della polizia di Amburgo, dell'Interpol e la squadra mobile di Lecce, l'uomo è stato arrestato ieri pomeriggio ed è stato portato in carcere su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Guglielmo Cataldi ed emessa dal gip del tribunale di Lecce Nicola Lariccia.

L'uomo era riuscito a fuggire il 6 luglio scorso quando vennero arrestati molti suoi colleghi di affari di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina ma ieri pomeriggio per lui sono scattate le manette.

L'afgano dalle indagini risulta colpevole di organizzazione a delinquere transnazionale nonchè di emigrazione illegale, con latri diciassette stranieri di nazionalità afgana, pakistana, romena e indiana, i quali avrebbero favorito ad altri cittadini extracomunitari la permanenza in paesi dell'Unione Europea come Italia, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Norvegia, Portogallo, Svezia, Spagna.

Daniela Coluccia


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner