Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 11:23

Tentano di venderle della frutta e la derubano, arrestati

Tentano di venderle della frutta e la derubano, arrestati

Trepuzzi - Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di Trepuzzi hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di furto in abitazione nei confronti di Capodieci Pantaleo, nato a Trepuzzi nel 1966, ivi residente, celibe, disoccupato, pregiudicato, e Pascali Ivan, nato a Lecce nel 1977, residente a Trepuzzi, convivente, disoccupato, pregiudicato. I due avevano preso di mira l’abitazione di una signora anziana, ma molto attiva, di Trepuzzi.

Procediamo cronologicamente. La mattina di ieri Capodieci si è presentato a casa della signora cercando di venderle dei melograni. La signora, conoscendolo di vista, gli ha aperto la porta per educazione ma gli ha risposto che i melograni non le servivano. Alle 14.00 circa, la signora, uscendo di casa per effettuare una passeggiata post-prandiale ha rincontrato Capodieci all’esterno di casa sua. Gli ha chiesto se fosse riuscito a vendere i melograni: “non molti”, si è sentita rispondere. La signora ha quindi aggiunto: “e ora che ci fai qua?”. “Sto aspettando un amico”, ha continuato Capodieci. Effettivamente la signora, che ha scelto di passeggiare tenendo la casa a vista, ha notato arrivare l’amico di Capodieci, a bordo di una bici. I due dopo un po’ hanno fatto finta di allontanarsi e la signora ha potuto recarsi nei pressi della sua abitazione ad innaffiare la pianta di un’amica. Al suo rientro, dopo pochi minuti di assenza, ha però rivisto i due “amici” che si allontanavano repentinamente dalla strada di casa sua. Probabilmente il palo ha allertato il topo e sono subito scappati via, riuscendo ad asportare il solo televisore, piccolo, nuovo. La signora, entrata in casa, ha subito capito di essere stata derubata ed ha chiamato in caserma. Sono le 15,10. Ai carabinieri ha fornito anche le descrizioni dettagliate dei due presunti autori. La pattuglia della Stazione di Trepuzzi ha fermato Capodieci, alle 15,30, non lontano dalla casa della signora. Seduto su una panchina, faceva finta di nulla, ma sotto il sedile aveva la tv.

Non molto distante, la bicicletta. I carabinieri hanno deciso di portare immediatamente Capodieci in caserma lasciando la bicicletta in custodia presso un bar. Lasciato Capodieci i cc sono tornati sul luogo ove questi era stato trovato. Pascali proprio in quel momento stava reclamando la sua bicicletta al barista, che ha resistito strenuamente. Bloccato anche Pascali i cc gli hanno subito chiesto di confessare: questi ha subito fatto recuperare il telecomando della tv nonché il cellulare di Capodieci, nascosti all’interno di una siepe. In caserma, poi, la signora vittima del furto ha riconosciuto i due soggetti, senza ombra di dubbio, come coloro che hanno gironzolato a lungo intorno a casa sua. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria. I due sono stati accompagnati presso i rispettivi domicili in regime di arresti su disposizione della dott.ssa Guglielmi, PM di turno.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner