Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 22 ottobre 2017 - Ore 12:15

B&b abusivi ed evasione dell’imposta di soggiorno

B&b abusivi ed evasione dell’imposta di soggiorno

Lequile - Dopo oltre due mesi di lavoro la Polizia Locale tira le somme dell’attività di contrasto dell’abusivismo nel settore delle strutture ricettive del tipo Bed and Breakfast, sia a conduzione familiare, sia in forma imprenditoriale, e dell’evasione dell’imposta di soggiorno ad esse collegata. L’attività di indagine, affidata ad una squadra congiunta della Polizia Amministrativa e della Polizia Ambientale, ha interessato “a tappeto” tutte le strutture ufficiali registrate nell’albo comunale, ma anche quelle emerse dall’incrocio della banca dati comunale, fornita dal Settore Attività Economiche e Produttive, con le ricerche effettuate sul web.

Proprio grazie a quest’ultima modalità operativa sono stati “pizzicati” due evasori totali successivamente segnalati al Settore Tributi e Fiscalità Locale per gli adempimenti di competenza. Ma i controlli hanno riguardato anche il rispetto della Legge regionale della Puglia n.27/2013. Su 41 strutture ispezionate, dieci sono state verbalizzate sulla base di inadempienze relative alle prescrizioni ed agli obblighi previsti dalla normativa regionale. Si è trattato per lo più della mancata esposizione al pubblico dei cartelli riportanti i prezzi applicati, i periodi di attività, nonché la capacità ricettiva massima o la copia della SCIA. 

“Il nostro lavoro non si ferma certo con la fine della bella stagione” – assicura il Comandante Donato Zacheo. “I sopralluoghi hanno evidenziato, fino ad oggi, solo un caso di abusivismo, per omessa presentazione della SCIA di inizio attività, mentre in un altro caso è stata accertata l’attribuzione impropria della denominazione di B&B ad una attività di affittacamere. Ma nei prossimi mesi, d’intesa con l’assessore Pasqualini, continueremo ad occuparci del settore, utilizzando in modo incrociato tutte le banche dati a nostra disposizione. Sarà un lavoro lento e certosino, ma sicuramente efficace soprattutto per snidare quell’area di sommerso, più difficile da colpire, che lede chi esercita l’attività nell’alveo della legalità e la stessa amministrazione comunale.”


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner