Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 07:34

Piazzetta Carducci, ieri un originale flash-mob

Piazzetta Carducci, ieri un originale flash-mob

Lecce - Piazzetta Carducci, sede di polemiche circa la sua chiusura notturna dopo l'aggressione al venditore ambulante di rose, è stata ieri il luogo di un originale flash mob organizzato da un gruppo spontaneo di persone che hanno simulato la vendita di oggetti, in realtà stampati su pannelli, solitamente venduti da ambulanti.

"Evidentemente c'è stato un errore di valutazione nel corso di questi anni. Ci si è preoccupati di una mera questione di decoro, trascurando il problema della sicurezza che invece dovrebbe essere valutato con attenzione", ha dichiarato Carlo Salvemini, il promotore di Lecce2.0dodici,"Il problema principale è che il centro storico è vissuto dieci volte di più rispetto a venti anni addietro. Igiene e controlli, invece, sono rimasti gli stessi di allora. Mancano le risorse o sono state usate male".

Oltre a Carlo Salvemini, era presente anche il primo cittadino Paolo Perrone. I due si sono confrontati sulla proposta avanzata da alcuni abitanti della zona che si sono detti esausti dei rumori notturni e della scarsa vivibilità. La loro richiesta è quella di posizionare un cancello con un sistema removibile, che chiuda la piazzetta nelle ore notturne, e che dia loro maggiore sicurezza. Una raccolta di 250 firme testimonia questa volontà.

Paolo Perrone ha fatto sapere che, nei prossimi giorni, saranno installate alcune telecamere di videosorveglianza che monitoreranno la piazzetta per evitare altri episodi spiacevoli o, almeno, esserne testimoni.

Ma, oltre agli abitanti della zona, c'è la richiesta di chi vive l'ex Convitto Littorio come luogo di ritrovo, anche notturno, e chiede una diversificazione della movida, ma non certo la sua chiusura. Ad unire le opinioni di residenti e fruitori della piazzetta è stata la proposta dei bagni pubblici, che risolverebbero parte del problema.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner