Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 21 ottobre 2017 - Ore 03:05

Rastrellano la macchia mediterranea in cerca di piombo. Denunciati

Rastrellano la macchia mediterranea in cerca di piombo. Denunciati

Lecce - Il Personale della Polizia di Stato ha proceduto nella mattinata di ieri a denunciare tre uomini, residenti a Galatone, per danneggiamento e ingresso arbitrario in area di interesse militare.  

I tre,  intenti a compiere varie operazioni di taglio, raccolta e setaccio di materiale all’interno della vegetazione costituita pressoché da macchia mediterranea e altri piccoli arbusti, nei pressi della Masseria Scundi, hanno insospettito una pattuglia in servizio di Volante che transitava lungo la Strada Provinciale 133 in direzione San Cataldo. Essendo tra l’altro nei pressi del poligono di Torre Veneri e quindi in zona di interesse militare, si decideva di effettuare un controllo.

Gli agenti avevano modo di constatare che i tre stavano effettuando rastrellamenti tra la vegetazione  alla ricerca di pallini di piombo finiti sul terreno dopo essere stati esplosi dalle cartucce sparate nel vicino campo di tiro al piattello, durante pregresse esercitazioni. I tre soggetti si presentavano attrezzati di tutto punto con vanghe, zappe, tini, secchi, soffiatore, un grosso setaccio e altri utensili necessari per sradicare la vegetazione, raccogliere il terriccio e procedere alla selezione. Sul posto si rinvenivano già pieni tre secchi in plastica di piccole dimensioni colmi di pallini di piombo.

Poiché le azioni compiute dai tre soggetti avevano provocato lo sradicamento di una vasta zona di macchia mediterranea per circa 100 metri per 50, si procedeva ad ulteriori accertamenti nella zona interessata congiuntamente  a personale del Corpo Forestale dello Stato e di personale militare della caserma “Floriani” ubicata nelle vicinanze. Si aveva pertanto conferma che la zona interessata ricadeva nel demanio militare, e quindi sottoposta a vincolo. Peraltro lo sradicamento aveva altresì danneggiato la vegetazione presente composta da un misto di Cisto e Lentisco.

I tre secchi pieni di pallini di piombo per un peso complessivo di 87 kg, venivano posti sotto sequestro e i tre uomini sono stati compiutamente identificati e denunciati presso la locale Procura della Repubblica,


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner