Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 11 dicembre 2017 - Ore 16:12

Rinvenuto il bottino di un furto, denunciata coppia per ricettazione

Rinvenuto il bottino di un furto, denunciata coppia per ricettazione

Castrignano del Capo - Il Personale della Polizia di Stato, al termine di una perquisizione domiciliare eseguita nella giornata di ieri, presso l’abitazione di una giovane coppia di Castrignano del Capo, ha deferito alla locale Procura due persone per concorso in ricettazione avendo rinvenuto nell’appartamento telefoni cellulari ed un tablet oggetto di furto.

Vittima della sottrazione un barese che circa due settimane fa, in villeggiatura su una spiaggia in località Pescoluse, subito dopo aver fatto un bagno si accorgeva che sotto l’ombrellone non c’era più la borsa in cui teneva, tra gli altri effetti personali, i cellulari ed un tablet. Del fatto veniva sporta immediatamente denuncia presso gli Uffici del Commissariato  di Taurisano fornendo dettagliata descrizione di quanto asportatogli.

Al ritrovamento della refurtiva e quindi, ad indirizzare i poliziotti nell’abitazione sita in Castrignano del Capo è stato il sistema di localizzazione attivatosi nel momento in cui in uno dei cellulari rubati è stata allocata una scheda SIM, cosa che si è verificata nella mattinata di ieri.

Il proprietario ricevuto l’alert tramite SMS ne ha dato notizia agli agenti che immediatamente hanno svolto gli accertamenti conseguenti e, attraverso il numero seriale della scheda inserita sono risaliti all’intestatario della stessa, una 21enne di Castrignano.

Ulteriori verifiche consentivano di accertare che la stessa conviveva con un quarantenne e individuatane l’abitazione, su autorizzazione del PM, Dott. Arnesano, si procedeva ad effettuare presso la stessa una perquisizione domiciliare.

La perquisizione dava esito positivo in quanto nel comodino della camera da letto gli agenti rinvenivano tre telefoni cellulari, mentre il tablet veniva spontaneamente consegnato dal convivente della ragazza. Quanto rinvenuto veniva posto sotto sequestro per la successiva restituzione al legittimo proprietario, mentre i due, compiutamente identificati venivano denunciati.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner