Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 12:51

Evade, ammazza un uomo e si dà alla fuga con la sua auto. Arrestata

Evade, ammazza un uomo e si dà alla fuga con la sua auto. Arrestata

Monteroni Di Lecce - Salvatore Maggi, 74enne di Monteroni, è stato trovato privo di vita, nella serata di ieri, nelle campagne tra Arnesano e Monteroni. Il ritrovamento dell'uomo, con la testa fracassata, è avvenuto intorno alla mezzanotte. Maggi era gestore di una sala da biliardo nel suo comune. Nella notte, Valentina Piccinonno, 32enne, già agli arresti domiciliari dal giugno 2014 con l'accusa di aver rapito una bambina bulgara di sei anni che giocava nel parco giochi di Monteroni, ha confessato.

La Piccinonno è stata arrestata con l'accusa di evasione ed è indagata per omicidio volontario a scopo di rapina. Nella vicenda potrebbe essere convolta anche un'altra persona, con la donna al momento del ritrovamento. La donna, infatti, e' stata fermata a Lecce, in via Siracusa, mentre era alla guida della Panda della vittima. Nell'auto vi era una busta con i suoi vestiti sporchi di sangue, ed il portafogli, un blocchetto per gli assegni ed altri effetti personali di Maggi. La Piccinonno, dopo aver ucciso Maggi, è scappata con l'auto dell'uomo, ma durante la sua fuga ha tamponato un'auto all'interno della quale vi erano una donna in compagnia della figlia ed è scappata via. La donna, però, ha fatto in tempo ad annotare il numero di targa ed ha allertato le forze dell'ordine. Dopo esser risaliti al nome dell'intestatario dell'auoto, gli agenti si sono recati presso l'abitazione di Maggi, dove hanno trovato la moglie, preoccupata per la lunga assenza da casa del marito. Poco dopo, il ritrovamento della Piccinonno, nella Panda di Maggi.

Portata in questura, la donna ha confessato il delitto affermando di aver reagito con tanta violenza per difendersi dall'uomo che voleva avere un rapporto sessuale con lei. In cambio, suo dire, l'avrebbe aiutata a trovare casa. Il corpo è stato trovato in un terreno di proprietà dello stesso uomo. Numerose le ferite sul volto. La più profonda, sulla fronte, provocata probabilmente da una pietra. 

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner