Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 07:14

Operazione "Santo Protettore": due in manette

Operazione "Santo Protettore": due in manette

Lecce - A seguito degli ultimi episodi delittuosi verificatisi nella città di Lecce, in particolare reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati predisposti idonei servizi di pattugliamento da parte del personale della Squadra Mobile, al fine di prevenire la commissione di ulteriori reati e di acquisire elementi utili all’identificazione degli autori. All’esito di tale attività, nel pomeriggio del 4 maggio, la Squadra Mobile di Lecce ha proceduto all’arresto di Davide Corlianò, nato a Lecce nel 1981, e di Stefano Rizzato, nato a Lecce nel 1991.

Nel corso di uno dei servizi di pattugliamento del territorio, appositamente disposti a seguito del reiterarsi degli episodi criminosi, il personale della Squadra Mobile ha notato Rizzato fare ingresso in un condominio di via Bonifacio, dopo esservi giunto a bordo di una moto Ducati 1199. Di lì a poco è stato raggiunto da Corlianò, a bordo di una Fiat Punto. Dopo alcuni minuti Rizzato è uscito dall'immobile incontrandosi dapprima con due giovani all'interno del vicino parco di via Pozzuolo, e con gli occupanti di un'auto parcheggiata in via Bonifacio, ed a tutti ha consegnato un involucro, prima di fare rientro nell'abitazione di via Bonifacio. Il comportamento di Rizzato ha insospettito il personale della Squadra Mobile, che ha provveduto a pedinarlo quando, circa mezz'ora dopo, se ne andava a bordo della autov con la quale era giunto, seguito da Corlianò in moto. 

I due si sono nuovamente incontrati in via della Giravolte, raggiungendo via Basento a bordo della Fiat. Giunti sul posto hanno cambiato auto, ed a bordo di una Smart sono tornati in via Bonifacio. Quando verso le 17.30 i due sono usciti dall'immobile i poliziotti della  Squadra Mobile li hanno bloccava rinvenendo nelle tasche di Corlianò le chiavi di un miniappartamento nella sua disponibilità all'interno dello stesso stabile. La perquisizione dei locali ha dato esito positivo permettendo di rinvenire 297 grammi di cocaina, parte della quale singolarmente confezionata in involucri già pronti per la cessione. In una valigia tipo trolley erano poi custoditi circa 4500 grammi di hashish confezionati in 45 panetti. Un altro involucro rinvenuto all'interno dell'autovettura SMART conteneva 760 grammi di marijuana.

La destinazione di tutto lo stupefacente sequestrato alla successiva cessione a terzi è stata dimostrata dal rinvenimento di sostanza da taglio (40 grammi di mannite) e dell'attrezzatura necessaria per il confezionamento (tre bilancini elettronici, numerosissimi sacchetti di cellophane per frigo con chiusura ermetica, rotoli di nastro gommato, carta stagnola e cellophane, forbici, taglierini e persino mascherine per uso medico). Sono state sequestrate anche le somme di 2300 (trovati nella tasca di Corlianò), 375 (nel borsello di Rizzato), 1785 (nell'abitazione di Corlianò) e 2640 euro (rinvenute nell'abitazione di Rizzato). Inoltre, sono state sequestrate due pistole, una BERETTA 7,65 priva di matricola ed una Browning calibro 9 predisposta per l'uso con silenziatore, oltre a più di un centinaio di munizioni rinvenute all’interno dell’abitazione di via Bonifacio. Sulle armi verranno compiuti i necessari accertamenti al fine di appurarne l’eventuale utilizzo nel corso di pregresse azioni criminose. 

Rizzao e Corlianò sono stati quindi arrestati in flagranza per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, di armi alterate e ristretti presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione del PM di turno, Elsa Valeria MIGNONE.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner