Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 20 ottobre 2017 - Ore 10:53

Beccati a rubare travi in ferro e zinco. Arrestati

Beccati a rubare travi in ferro e zinco. Arrestati

Specchia - I Carabinieri della Stazione di Specchia coadiuvati dai colleghi di Tricase, hanno tratto in arresto in flagranza di reato tre persone per furto aggravato ai danni di un impianto fotovoltaico sito in contrada Curtivecchi di Specchia; l'operazione di polizia rientra in una vasta attività di prevenzione disposta dal Comando Legione Carabinieri Puglia volta in particolar modo a reprimere i furti di materiali ferrosi ed il loro illecito riciclo.  Questa volta però l’obiettivo dei malviventi non erano i soliti pannelli solari, ma le travi in ferro e zinco che costituiscono la struttura portante degli impianti fotovoltaici.

Tutto è iniziato all’incirca alle 13 di sabato quando una pattuglia dell'Arma ha notato tre soggetti che, a prima vista, sembrava stessero effettuando dei lavori all'interno di un sito; ma l'orario inconsueto e soprattutto il fatto che gli uomini lavorassero di sabato ha indotto i Carabinieri a richiedere rinforzi alla Centrale Operativa  della Compagnia di Tricase per effettuare un controllo più approfondito. Unitamente all'Aliquota Radiomobile i militari hanno fermato un autocarro Renault con a bordo: Orsi Antonio, di Ruffano, classe 1967; Vitali Salvatore, classe 1977, di Matino; Caraccio Antonio, classe 1980, di Matino, tutti e tre già noti alla forze dell'ordine.

I militari hanno rinvenuto venticinque barre in ferro zincato precedentemente smontate, tagliate e asportate all'interno campo fotovoltaico, e poco distante altre dodici già smontate e pronte per essere caricate. Le successive ed immediate indagini hanno consentito di appurare che i tre non erano operai ma dei ladri; durante la perquisizione del veicolo sono state rinvenute anche alcune ricevute di vendita di materiale ferroso dello stesso tipo di quello oggetto di furto; infatti esperiti i controlli presso i centri di raccolta ferro indicati nelle fatture  sono stati rinvenuti pezzi di travi identici asportati nei giorni scorsi.

Caraccio, titolare di autorizzazione per la raccolta materiali ferrosi, è stato deferito in stato di libertà anche per ricettazione. Sono stati posti sotto sequestro numerosi arnesi  utilizzati  dai tre ladri ritenuti per smontare e tagliare le travi in ferro: 2 torce portatili; 1 tenaglia in ferro; 33 chiavi da meccanico di varie misure; 3 giraviti  con manico di colore giallo e nero e con punta lunga 44 centimetri; 1 giravite a stella con manico di colore rosso e nero; 1 seghetto per il taglio del ferro; 1 catena di grosse dimensioni con 2 ganci in metallo; 1 paranco di colore blu con relative catene; 1 smerigliatrice di colore giallo  marca Dewalt ed 1 chiave inglese. Le travi rinvenute sono state restituite al legittimo proprietario. Gli arrestati esperite formalità di rito sono stati tradotti presso casa circondariale Lecce.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner