Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 18:02

Abbattono ulivi secolari per ricavarne legna. Arrestate 3 persone

Abbattono ulivi secolari per ricavarne legna. Arrestate 3 persone

Cutrofiano - I militari della Stazione di Cutrofiano, nella serata di ieri, hanno tratto in stato di arresto, in flagranza di reato, Luca Sedile, 24enne, Gianrocco Gianfreda, 37enne e Luigi Stefanelli, 34enne, tutti e tre di Collepasso, con l’accusa di furto aggravato di legna di ulivo secolare. Da alcune settimane i Carabinieri della Stazione di Cutrofiano avevano ricevuto numerose denunce di furti di legna tutti avvenuti nelle campagne che dividono Cutrofiano da Collepasso.

In tutti i casi erano state segnalate alcune persone con un autocarro Fiat Iveco 35-10 di colore rosso. Pertanto i militari di Cutrofiano avevano avviato una serie di servizi di osservazione nelle campagne interessate, al fine di cogliere sul fatto i ladri. Effettivamente ieri, nel tardo pomeriggio, i militari hanno visto tre soggetti con un autocarro di colore rosso procedere a tagliare legna in un terreno. Informatisi sulla proprietà di quel fondo e riconosciuti nei tre alcuni noti pluripregiudicati per reati contro il patrimonio e la persona (furti, rapine, traffico e spaccio stupefacenti, detenzione illegale armi) di Collepasso, i militari sono intervenuti per fermarli.

Alla vista della pattuglia, Sedile ed i due compagni hanno provato a darsi a precipitosa fuga a bordo del camion sul quale già era stata caricata della legna. Nel corso del breve inseguimento, alcuni pezzi di legna tagliata sono caduti sulla strada, rischiando di colpire l’autovettura dei Carabinieri. Dopo due chilometri i Carabinieri sono riusciti ad obbligare il camion a fermarsi e ad identificare compiutamente i tre occupanti. La perquisizione del mezzo ha portato al ritrovamento di diversi attrezzi per il taglio della legna, quali motoseghe e roncole. Immediatamente portati in caserma è stato avvisato il proprietario del fondo, che chiaramente non aveva autorizzato i tre ad andare a tagliare gli alberi della sua proprietà, e si è proceduto a pesare la legna già tagliata, ammontante ad oltre 25 quintali (valore euro 1000 circa) restituita al legittimo proprietario. Sulla scorta di tali elementi i tre sono stati dichiarati in stato di arresto e, su disposizione del P.M. di turno, Dott.ssa Elsa Valeria Mignone, condotti presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner