Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 03:22

Rafforzamento della base Onu a Brindisi, 100 assunzioni in arrivo

Rafforzamento della base Onu a Brindisi, 100 assunzioni in arrivo

Brindisi - Si è svolto ieri l'incontro nella sede romana della Regione Puglia tra il presidente della giunta pugliese, Nichi Vendola, e il sottosegretario generale dell'Onu, Susana Malcorra, Capo del Dipartimento delle Nazioni Unite per il sostegno logistico alle operazioni di pace e i rappresentanti del ministero degli Esteri italiano.

Le novità emerse in questa sede sono state: rafforzamento delle attività della base Onu a Brindisi e avvio di un tavolo di concertazione con le istituzioni locali per la condivisione del percorso in atto. La rappresentante dell'Onu ha informato il presidente Vendola della sottoscrizione di un 'addendum' tra Onu e ministero della Difesa italiano, il quale rappresenta l'ultimo atto di un processo che prevede il rafforzamento delle attività della base Onu a Brindisi, attraverso però una serie specifica di impegni, ovvero l'implementazione di nuove funzioni, il rafforzamento di circa 100 unità lavorative (in parte attraverso trasferimenti dall'estero e in parte attraverso assunzioni da effettuarsi in loco) e la riduzione e la concentrazione dell'area territoriale della base Onu di Brindisi.

Vendola ha invitato la rappresentante dell'Onu ad avviare immediatamente un tavolo di concertazione con le istituzioni locali per condividere il percorso in atto ed in particolare per trovare soluzioni coerenti con le progettazioni infrastrutturali strategiche che riguardano il territorio brindisino. La rappresentante dell'Onu ha accolto l'invito di Vendola comunicando che già oggi sarà a Brindisi, con i suoi tecnici, per avviare il confronto con le parti locali.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
Fabio - 15/04/2015

Da mesi la strada che va da Depressa a Tricase (parcheggio cimitero) è diventata una discarica a cielo aperto. La gente che vi passeggia con bambini piccoli o coloro che vi praticano running corrono accanto a cumuli di rifiuti.....Troviamo copertoni, sanitari rotti ed addirittura pezzi di eternit ormai rotti. Segnalazioni sono state fatte al Comune e alla Polizia Locale, ma ad oggi non si è mosso niente. Se proprio vogliamo dirla tutta, le lastre di eternit sono aumentate a dismisura. Cosa possiamo fare noi cittadini che viviamo in campagna? Forse siamo cittadini di serie B? Mi auguro di no.

Avatar
pancrazio - 16/03/2015

cerco lavoro



Banner
Banner
Banner