Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 00:25

Arrestato in Francia il latitante Cyril Cedric Savary

Arrestato in Francia il latitante Cyril Cedric Savary

Lecce - Nella tarda mattinata di ieri, gli uomini della Brigade Nationale de Recherche des Fugitives reparto della Direzione Centrale della Polizia Giudiziaria del Ministero degli Interni francese, sono riusciti a rintracciare, dopo due mesi di ricerche e di continui scambi informativi con i colleghi del Nucleo Investigativo di Lecce: Savary Cyril Cedric, da tempo resosi irreperibile in Italia per le vicende che lo hanno interessato dal 2008 in poi.

Savary era stato arrestato una prima volta in Italia il 10 maggio 2009 con altri tre connazionali in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione domiciliare furono trovati in possesso di varie sostanze. 450 grammi cocaina, 700 grammi hashish, una piccola serra per la marijuana e altro. Nel corso della sua permanenza in carcere SAVARY ebbe modo di stringere alleanze e conoscenze che ne avrebbero fatto un personaggio chiave dell’indagine VORTICE-DEJAVU. Infatti, attraverso i canali di cui disponeva, era diventato il principale vettore del traffico di cocaina dalla Francia verso il Salento. A lui sono da ricondurre i due ingenti sequestri di cocaina (5 kg in entrambe le occasioni) operati in provincia di Asti – a Villanova d’Asti per la precisione, il 25.09.2012 e a Modugno sulla A 14 in data 19 .11.2012. A Drancy (FRA), dove si era stabilito nel 2012, Savary aveva una vera e propria multinazionale del traffico di stupefacenti.

Inoltre, SAVARY, l’8 settembre 2012 insieme al boss Sergio Notaro, Salvatore Milito, Michele Intermite, con premeditazione, agendo materialmente Milito ed Intermite, su mandato di Notaro e di Savary, tentarono di uccidere Marino Marino e Luca Greco. L’arresto operato ieri dai colleghi francesi è la conclusione di un’attività di stretta collaborazione avviata già nel corso delle indagini attraverso riunioni di coordinamento interforze e internazionali con alcune polizie europee, di quei paesi nei quali Savary era solito operare dopo la sua irreperibilità in Italia.

Savary è stato localizzato a La Corneuve – Saint Denis una delle tante banlieues degradate presenti nei dintorni di Parigi, durante un appartamento con una ragazza di origini nordafricane – sua attuale compagna – attraverso l’intercettazione di un telefono a lui in uso, intestato ad una persona inesistente. A breve si avranno notizie per l’estradizione già richiesta dall’A.G. mandante.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner