Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 16:10

Evade i domiciliari per mettere a segno 4 furti. Arrestato

Evade i domiciliari per mettere a segno 4 furti. Arrestato

Lecce - Nel pomeriggio di ieri, una volante è intervenuta in Piazza Dante dove due cittadini avevano bloccato un uomo che aveva tentato il furto in alcune abitazioni limitrofe. Si tratta di D.M.I, cittadino rumeno arrestato per furto la sera precedente e denunciato per evasione per essersi allontanato dagli arresti domiciliari cui era stato posto in attesa di giudizio che si sarebbe dovuto tenere la mattina stessa. L’evaso era stato accerchiato da un capannello di persone e veniva tenuto per le braccia da due uomini, che spiegavano agli operatori di averlo fermato poiché aveva appena rubato in quattro appartamenti della zona.

In particolare uno dei due cittadini spiegava di essere stato svegliato dalla moglie, che aveva sentito alcuni rumori sospetti, come se qualcuno stessse tentando di sfondare la porta e, dopo essersi affacciato aveva visto che la porta dell’appartamento di fronte era aperta e che l’appartamento era stato messo a soqquadro. 

Affacciatosi alla finestra, l'uomo aveva beccato il cittadino rumeno mentre era intento a suonare i campanelli di alcune abitazioni, probabilmente al fine di verificare l’eventuale presenza dei proprietari. A quel punto, resosi conto di quanto stava accadendo, ha deciso di chiamare un suo conoscente per pedinare il sospettato. Quest’ultimo, dopo aver imboccato la parallela via Dimidri, angolo Piazza Dante, si era avvicinato alla portafinestra dell’abitazione posta al civico 39, tentanco di sfondarla con dei pugni. Non riuscendo nell’intento, si spostava sull’altro lato della strada e con un calcio sfondava la porta in legno posta all’ingresso del civico 34/36. A quel punto, i due cittadini sono intervenuti e lo hanno bloccato.

I proprietari degli appartamenti sono stati invitati a verificare cosa fosse stato aportato dall'appartamento ed a sporgere denuncia contro l'uomo. L’arrestato è stato sottoposto a perquisizione personale, a seguito della quale è stata trovata una tronchese, con manici rivestiti in materiale plastico di colore arancione e con entrambe le punte spezzate. Al termine degli accertamenti l’uomo è stato tratto in arresto per evasione, furto aggravato e condotto presso la locale casa circondariale di Borgo San Nicola.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner