Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 21 agosto 2017 - Ore 23:50

Tentata violenza e rapina in casa di una donna, 2 arresti

Tentata violenza e rapina in casa di una donna, 2 arresti

Lecce - Nella tarda serata di ieri, il personale della Sezione Volanti della Questura è intervenuta in una via periferica del capoluogo dove era stata segnalata la presenza di due individui sospetti, uno dei quali aveva scavalcato la recinzione di un’abitazione, mentre l’altro si era allontanato girovagando nei pressi. Sul posto gli agenti, avvicinatisi alla casa, notavano la porta spalancata e danneggiata e sentivano dei lamenti provenire da una delle stanze. Una volta dentro hanno trovato un giovane, poi identificato per Alessando Paglialonga, di Cutrofiano, del’93, che, sotto la minaccia di un coltello, stava costringendo ad un rapporto sessuale una donna di origini asiatiche.

Intimatogli di fermarsi, il giovane si è alzato immediatamente e - nel tentativo di ricomporsi - ha lasciato cadere dalla mano sinistra  il coltello, di colore rosso e lama di 6 centimetri aperto, che è stato recuperato e sottoposto a sequestro. La donna, dopo essere stata liberata dalla presa dell’aggressore, piangendo disperatamente, ha fatto capire a gesti, di essere stata picchiata con pugni alla testa ed all’addome, minacciata con il coltello e derubata. Difatti, addosso all’uomo sono state rinvenute tre banconote da 50 euro sottratte alle vittima.

Nella circostanza, Paglialonga ha cercato di giustificare il gesto asserendo di aver compiuto la rapina perché aveva bisogno di denaro per pagare l’affitto e riferiva che all’esterno vi era un suo amico, rintracciato pochi minuti dopo (ed identificato poi per Gianluca Cuna, di Cutrofiano del’84) mentre si aggirava a piedi in zona. I due soggetti sono stati tratti in arresto per aver commesso in concorso i reati di rapina, danneggiamento e violazione di domicilio, mentre a Paglialonga sono stati contestati anche i reati di violenza sessuale, porto ingiustificato di coltello e lesioni personali ed associati alla locale casa circondariale. Sul posto è intervenuto anche personale del 118 che ha prestato le prime cure alla donna aggredita.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner