Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 00:35

Aggredisce moglie e figlio con un'accetta. Arrestato 64enne

Aggredisce moglie e figlio con un'accetta. Arrestato 64enne

Melpignano - Urla, pianti e botte, nella telefonata arrivata ieri alla Compagnia Carabinieri di Maglie, con una richiesta disperata di aiuto decifrata a fatica a causa del fragore e delle urla. Attimi di follia in una abitazione di Melpignano dove Franco Donato Sicuro, 64enne, operaio, già noto alle forze dell'ordine, per futili motivi, stava litigando con la moglie, 61enne di Melpignano. Dal piano superiore il figlio 43enne, udite le urla, è intervenuto in soccorso della madre, che per l'ennesima volta era vittima della prepotenza e della furia del marito, probabilmente amplificata dall'abuso di sostanze alcooliche. Nella furia incontrollata, Sicuro, utilizzando un'accetta, ha distrutto letteralmente la porta di ingresso ed alcuni mobili dell'abitazione, scagliandosi poi contro la moglie procurandole la frattura dell'omero del braccio destro. Nel coraggioso tentativo di soccorrere la madre il figlio è stato colpito alla schiena con due colpi di accetta, fortunatamente sferrati in maniera maldestra, cagionandogli solo escoriazioni multiple giudicate guaribili in 7 giorni.

L'intervento repentino di una pattuglia dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Maglie ha impedito che la brutale lite sfociasse in una delle ormai frequenti e temute tragedie consumate tra le mura domestiche. L'uomo, immediatamente immobilizzato, nonostante la presenza dei Carabinieri, ha cercato di recuperare l'arma bianca per scagliarsi nuovamente contro i familiari, e pertanto è stato immediatamente accompagnato presso la Compagnia di Maglie, mentre un altro equipaggio ha soccorso i malcapitati richiedendo l'intervento del 118. La donna è stata poi ricoverata all'ospedale di Scorrano, mentre il giovane è stato dimesso dopo le cure del caso. Sicuro Franco Donato è stato pertanto tratto in arresto con l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati e continuati e lesioni personali gravi. Su disposizione del Pubblico Ministero, Francesca Miglietta, l'arrestato è stato accompagnato  presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola. Una tragedia sfiorata ma che impone ancora una volta l'obbligo di rivolgere i riflettori sui casi violenza domestica e gli strumenti per affrontarla, ricorrendo sempre all'intervento determinante delle forze dell'ordine.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner