Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 08:22

Gli altri utenti stanno guardando:

Baia Malva e Puerto del Sol, scattano i sequestri

Baia Malva e Puerto del Sol, scattano i sequestri

Porto Cesareo - Nella mattinata di ieri, i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Campi Salentina, coadiuvati da quelli delle Stazioni di Porto Cesareo, Veglie e Leverano, hanno proceduto all’esecuzione del decreto di sequestro, di due strutture di Porto Cesareo. Si tratta del villaggio turistico “Baia Malva” e della darsena “Puerto del Sol”, entrambe di proprietà dello stesso imprenditore di Nardò. I reati che si configurano in tutti e due i casi sono: Deturpamento o distruzione di bellezze naturali e Costruzione di opere in assenza o in difformità di permesso di costruire (abusivismo edilizio). Nello specifico le indagini, condotte dai militari dell’Aliquota Operativa di Campi Salentina sotto la direzione del Pubblico Ministero Carmen Ruggiero, hanno consentito di appurare che il complesso destinato ad ormeggio delle imbarcazioni denominato “Puerto del Sol”, ricadente in una zona agricola sottoposta a vincolo paesaggistico, è costituito da opere eseguite in parte in macroscopica difformità rispetto ai permessi di costruire rilasciati, nonché, in parte, da opere realizzate in totale assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica anche mediante occupazione di aree demaniali non concesse; il complesso turistico denominato “Baia Malva” ricadente in zona agricola e per il tempo libero sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico, nonché area PUTT ,risulta costituito da opere assentite da provvedimenti autorizzativi illeciti ed illegittimi perché rilasciati in palese violazione delle norme urbanistiche vigenti e in parte in ogni caso difformi da quanto in essi prescritto. Il sequestro, probatorio, è motivato dalla necessità di consentire l’effettuazione di una consulenza tecnica rivolta ad appurare e ad approfondire quanto fino ad ora ricostruito.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner