Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 00:07

Gli altri utenti stanno guardando:

Gambizzato in un bar di Torre San Giovanni, arrestato il responsabile

Gambizzato in un bar di Torre San Giovanni, arrestato il responsabile

Ugento - I Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile e della Stazione dei carabinieri di Ugento, nella mattinata di oggi, al termine di una serrata attività info-investigativa, hanno tratto in arresto, per il reato di lesioni personali aggravate, porto abusivo d’arma da fuoco e relative munizioni Francesco Romano, 32enne di Gemini di Ugento, censurato. L'uomo avrebbe esploso alcuni colpi d’arma da fuoco, nei confronti di Vincenzo Coi 22enne di Ugento, anch’egli già noto alle forze dell'ordine.

Ecco i fatti: erano da poco passate le due, quando all’interno del bar Otello di Torre San Giovanni di Ugento, Romano, probabilmente al termine di una discussine pregressa nata per futili motivi, dinanzi a diverse persone presenti nell’esercizio, ha esploso almeno 4 colpi d’arma da fuoco, verosimilmente da un revolver, sulla gamba destra di Coi, allontanandosi dal bar. Soccorso dopo qualche minuto dai sanitari del 118, Coi è stato trasportato, sotto stretto controllo dei carabinieri della Compagnia di Tricase, presso il pronto soccorso dell’ospedale di Tricase dove, in codice rosso, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico finalizzato ad estrarre i vari frammenti di ogiva ancora fermi nella coscia. Appurata la notizia dell’aggressione a mano armata, è intervenuto sul posto il personale dell’aliquota Radiomobile di Casarano che unitamente al Comandante di Stazione ha riconosciuto – dopo aver visionato i filmati dell’impianto di videosorveglianza interna all’esercizio – Romano, come esecutore materiale dell’aggressione. L'uomo, dopo pochi minuti, si è presentato spontaneamente, presso la Compagnia di Casarano per rendere le proprie dichiarazioni.

Sul posto è intervenuto anche personale del Reparto Operativo di Lecce per i rilievi del caso effettuati unitamente a personale dell’aliquota operativa di Casarano. Al termine di tutti gli accertamenti sono stati recuperati un'ogiva all’interno del locale e vari frammenti dalla gamba di Coi. Dell’intero accaduto è stato informato il Pm di turno, dott.ssa Miglietta, che concordando con l’operato dei militari ha disposto l'arresto di Romano. Al vaglio degli inquirenti anche le testimonianze delle persone presenti nel locale.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner