Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 17 agosto 2017 - Ore 17:42

Minaccia e aggredisce la fidanzata, arrestato 20enne

Minaccia e aggredisce la fidanzata, arrestato 20enne

Galatina - I militari della Stazione dei carabinieri di Galatina hanno arrestato Andrea Micheli, 20enne di Collemeto, con l’accusa di "atti persecutori aggravati e continuati commessi ricorrendo a minacce fisiche e verbali". L’attività d’indagine dei militari della Stazione di Galatina ha avuto il suo avvio una settimana fa, quando una minorenne di Galatina, completamente terrorizzata ed accompagnata dalla madre, ha sporto denuncia, descrivendo mesi e mesi di veri e propri soprusi da parte del giovane fidanzato.

Oltre alle ingiurie ed alle minacce, Micheli aveva iniziato ad impedire alla ragazza di uscire da sola, ad indossare alcuni vestiti e, infine, a voler necessariamente essere presente anche quando la ragazza usciva con i familiari. Una maniacale mancanza di fiducia con accessi di gelosia che, in caso di mancata ottemperanza della giovane, la portavano a dover subire ingiurie, minacce e veri e propri soprusi come quello di vedersi togliere e distruggere la sim del telefono e di vedersi controllate le chiamate ed gli sms. Le minacce, poi, non hanno risparmiato nemmeno i genitori della ragazza. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’ultimo episodio di gelosia. Il 20enne, in preda all’ira, ha strattonato e gettato a terra la povera ragazza, prima di essere fermato da due amici lì presenti. La giovane così, dopo essere stata medicata presso il Pronto Soccorso dell'ospedale di Galatina, si è presentata presso i Carabinieri. Proprio durante la stesura degli atti, , la giovane ha ricevuto un sms minatorio. L’informativa dei militari, inviata alla Procura, è quindi giunta sul tavolo del GIP che, concordando con quanto richiesto dai Carabinieri ed avallato dal P.M. ha disposto la misura degli arresti domiciliari, preferita al divieto di avvicinamento, poichè i due ragazzi vivono a 50 metri di distanza l’uno dall’altro.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner