Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 14:39

Sorpreso a rubare nel ristorante in cui lavorava. Arrestato

Sorpreso a rubare nel ristorante in cui lavorava. Arrestato

Minervino Di Lecce - Era da diverso tempo che la proprietaria del ristorante “Cazzatino” di Cocumola, frazione del comune di Minervino di Lecce, si accorgeva di continui ammanchi dalla cassa del suo locale e da qui la decisione di presentare una denuncia di furto presso la Stazione dei Carabinieri del comune. I militari, sospettando che potesse essere qualcuno molto “vicino” al locale, hanno avviato alcuni servizi di osservazione coadiuvati dall’impianto di videosorveglianza installato appositamente all’interno del ristorante.

Dalla visione delle immagini la stessa proprietaria era riuscita ad intuire che il responsabile dei furti potesse essere, Renato Casciaro, 53anni di Comumola, che svolgeva le mansioni di cameriere, una persona fidata, alla quale erano state consegnate in passato anche le chiavi del locale, poi ritirate per altri motivi. Tuttavia, evidentemente avendo fiutato la possibilità di arrotondare, Casciaro aveva fatto una copia di quelle chiavi, con le quali riusciva ad accedere al locale, spesso nelle prime ore del mattino, asportando parte del contenuto della cassa;

Non asportava l’intero contenuto per evitare di insospettire troppo la datrice di lavoro, ma si limitava a pochi spiccioli. Ebbene stamattina, al culmine di una serie di servizi, i Carabinieri della Stazione di Minervino si sono appostati all’interno del locale quando, poco dopo l’alba, Casciaro si è intrufolato nel locale dalla porta di ingresso, utilizzando proprio quella copia delle chiavi, e dopo aver asportato del denaro dalla cassa, è stato sorpreso dai carabinieri con le mani nel sacco. Un magro bottino, costituito da 27 euro, ma le immagini delle telecamere hanno consentito di attribuirgli ulteriori furti per un totale di circa 130 euro. E’ verosimile che il bottino asportato nel tempo sia molto più cospicuo, vista la assoluta disponibilità che Casciaro aveva del locale, come anche testimoniato da alcuni vicini che lo vedevano spesso nel locale negli orari più disparati. Sono scattate quindi le Manette per il 53enne, che come disposto dal P.M. di turno, Dott. Carducci, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner