Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 21 novembre 2017 - Ore 05:38

Uccise la zia a colpi d'ombrello, in carcere per estinguere la condanna

Uccise la zia a colpi d'ombrello, in carcere per estinguere la condanna

Trepuzzi - Nel pomeriggio di oggi, i militari della Stazione di Trepuzzi hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di Anna Maria Toraldo, 55enne di Trepuzzi, coniugata, impiegata. La donna dovrà scontare in carcere una pena residua di 6 anni e 8 mesi di reclusione. Inoltre, la donna è stata condannata all'interdizione legale per lo stesso periodo ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici. Al termine delle operazioni di rito è stata accompagnata presso la casa circondariale di Lecce. Anna Maria Toraldo il 20 dicembre 2012 uccise la zia 86enne, che accudiva, colpendola con un ombrello. Esasperata dalle continue lamentele della donna disabile, in un momento di rabbia, la donna la colpì con diverse botte in testa. Pentitasi immediatamente del gesto la nipote-infermiera "sistemò" la scena del delitto, chiamò il medico curante della zia e dichiarò che la donna era caduta da sola. L'autopsia e le attività tecniche dei carabinieri della Compagnia di Campi Salentina smentirono la versione della nipote.





Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner