Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 22:42

Controlli a tappeto dei Carabinieri, ritirate 7 patenti

Controlli a tappeto dei Carabinieri, ritirate 7 patenti

Salento - Durante il fine settimana in corso, i carabinieri della compagnia di Gallipoli, sono stati impegnati su tutto il territorio di loro competenza, con un capillare servizio coordinato a largo raggio.

All’attività di controllo hanno partecipato pattuglie della dipendente aliquota radiomobile, militari della tenenza di copertino e delle stazioni dipendenti, per un totale di 29 militari e 11 automezzi, coordinati dal comandante del nucleo operativo e radiomobile. Il dispositivo è stato dispiegato principalmente nelle aree cittadine e periferiche di Gallipoli, Galatone, Nardò e Copertino anche con l’impiego di militari in abiti civili ed un’unità cinofila del nucleo cinofili di Modugno.

Complessivamente, i controlli hanno permesso di ottenere i seguenti risultati:
quattro soggetti sono stati deferiti in stato di libertà per detenzione ai fini dello spaccio di sostazne stupefacenti. Il primo T.M. classe 1986, membro di una nota band salentina, è stato trovato, a seguito di perquisizione domiciliare, in possesso di otto piantine di marijuana di un’altezza media di 35 centimetri oltre ad un involucro con altri due grammi della medesima sostanza. B.L., classe 1970, di Gallipoli, a seguito del controllo e della perquisizione veicolare, durante la quale aveva mostrato parecchio nervosismo, è stato trovato con indosso un involucro con oltre 10 grammi di marijuana. P.F.G. classe 1995 di Nardò, invece, è stata fermata e spontaneamente ha consegnato un involucro contenente 0,5 grammi di marijuana. risultando tuttavia molto nervosa, i militari hanno proseguito con la perquisizione veicolare, trovando un altro involucro contenente 2,5 grammi di eroina. La giovane è stata deferita in stato di libert.

P.M. classe 1984, invece, a seguito della perquisizone veicolare e domiciliare è stato trovato in possesso di oltre 20 grammi di marijuana in diversi involucri. A Copertino i militari dell’arma locale, durante un controllo, hanno fermato G.G.C. classe 1968 il quale, nonostante nella sua auto non fosse stato trovato nulla, appariva eccessivamente nervoso al controllo dei militari i quali hanno voluto estendere la perquisizione all’abitazione. Lì hanno ritrovato una miccia infiammabile incombusta della lunghezza di oltre mezzo metro. Il possesso di questo oggetto, non giustificato dal copertinese e nemmeno dalla sua attivita’ lavorativa, ha fatto scattare per lui il deferimento per omessa denuncia di materiale esplodente.

I controlli a tappeto in tutto il territorio della compagnia hanno permesso di reprimere anche una serie di reati contro il patrimonio. A Sannicola, i militari dell’arma locale hanno deferito in stato di libertà un casertano del 1962, M.C. con l’accusa di truffa. con il solito, ed ormai collaudato, schema, il 52enne ha messo in vendita un telefono cellulare di ultima generazione facendosi mandare i soldi per poi scomparire.

Due persone sono state deferite in stato di libertà per furto. B.A. classe 1992, di Gallipoli, è stato trovato in possesso di due botti da vino rubate due settimane fa in un noto lounge bar di Gallipoli. Confrontando i caratteri somatici dell'uomo con quelli estratti dalle immagini dell’impianto di videosorveglianza dell’esercizio pubblico, è stato possibile identificare il soggetto quale l’effettivo autore del furto.
P.A. classe 1963 di Galatone, invece, èstato deferito in stato di libertà per il furto di una bibbia dall’interno della caritas diocesana di Galatone. il responsabile della struttura, accortosi dell’ammanco, ha immediatamente chiamato i carabinieri i quali, visionando gli impianti di videosorveglianza delle strade limitrofe e di alcuni locali della Caritas hanno potuto smascherare l'uomo durante la successiva perquisizione domiciliare. La bibbia rubata è stata ritrovata. Altro deferimento a Galatone per D.C., classe 1975, fermato alla guida di un mezzo sul quale aveva abusivamente raccolto del ferro. Lo stesso, peraltro, era anche privo della patente perchè mai conseguita ed è stato quindi deferito in stato di libertà per raccolta non autorizzata di materiali ferrosi e guida senza patente.

Il servizio ha visto i militari impegnati nel contrasto alla guida in stato di ebbrezza e nei controlli alla circolazione stradale. Per quattro automobilisti è scattato il deferimento in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza per l’alto tasso alcolemico presente nel sangue, superiore alla soglia minima di 0,80 g/l. In un caso si sono raggiunti 1.49 g/l quindi oltre due volte superiore alla soglia minima. In un terzo caso, addirittura, il conducente sorpreso ubriaco aveva anche provocato un incidente con un’altra auto, fortunatamente con ferite lievi per entrambi i conducenti. Sette le patenti ritirate, 50 le contravvenzioni al codice della strada elevate, per violazioni che vanno dalla guida senza cinture di sicurezza all’uso del telefono cellulare alla guida. Circa 150 i punti tolti alle patenti dei malcapitati guidatori.

Un soggetto è stato deferito in stato di libertà per essersi rifiutato di sottoporsi al controllo sulle sostanze stupefacenti. Lo stesso, fermato e visibilmente in stato di alterazione derivante da assunzione di sostanze stupefacente, è stato invitato a sottoporsi al controllo, ricevendone in cambio un rifiuto.
Chi invece si è sottoposto al controllo in ospedale, a seguito di un sinistro stradale è P.G. classe 1989 di Galatina. A seguito del controllo è stato trovato con un tasso di cannabinoidi nel sangue eccessivo e quindi è stato deferito in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.
Quindici i segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. si tratta perlopiu’ di ragazzi, molti dei quali minorenni, trovati in possesso di sostanze stupefacenti, soprattutto marijuana. Ad uno di questi, un copertinese minorenne, è stata trovata perfino una piantina di marijuana nell’abitazione, dell’altezza di 20 centimetri.

Nel corso del servizio, infine, sono stati identificati due soggetti georgiani, con precedenti per furto, nelle zone di Gallipoli. Su uno di essi pendeva un provvedimento di espulsione della questura di Taranto ed è stato pertanto accompagnato presso la questura di Lecce per gli adempimenti del caso. Per il suo collega, invece, è scattata la richiesta di foglio di via obbligatorio dal comune di Gallipoli.
















Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner