Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 05:16

Molesta ed aggredisce giovane all'uscita dall'Accademia. Arrestato

Molesta ed aggredisce giovane all'uscita dall'Accademia. Arrestato

Lecce - Nella tarda mattinata di ieri, una pattuglia della Sezione Volanti, transitando lungo via Libertini, è stata avvicinata da un operatore ecologico il quale riferiva che una ragazza, nei pressi di porta Rudiae, era stata aggredita da un uomo che si era dato alla fuga a bordo di uno scooter di colore scuro. La pattuglia giunta nei pressi di Porta Rudiae, è stata avvicinata da una giovane donna in stato di agitazione, una ragazza di 23 anni della provincia di Lecce, importunata poco prima da un uomo a lei sconosciuto, all’uscita dall’Accademia delle belle arti. L'uomo l’avrebbe, in un primo momento, molestata mandandole dei baci a distanza, e successivamente si sarebbe avvicinato tentando di baciarla. A quel punto la giovane ha cercato di allontanarsi, ma l’uomo l'ha afferrata con forza. Riuscita a divincolarsi, la giovane ha iniziato a colpirlo con schiaffi e calci.

Un collega della ragazza, accortosi di quanto stava accadendo, è intervenuto in difesa della giovane. Ne è scaturita una colluttazione, durante la quale la staudentessa ha colpito l’aggressore al volto con il suo zaino, contenete alcuni oggetti pesanti, utilizzati per il laboratorio di arte. A quel punto la fronte dell' uomo ha iniziato a sanguinare e spaventato si è dato alla fuga a bordo di uno scooter di colore scuro. Grazie alla descrizione fornita dalla ragazza ed alla targa del ciclomotore, gli agenti hanno avviato le indagini.

In poco tempo, così, si è arrivati a scoprire l'identità dell'uomo. Si tratta di Oronzino Longo, 46enne di Campi Salentina, già noto alle forze dell’Ordine, perfettamente corrispondente alla descrizione resa dai testimoni. Gli operatori, hanno rintracciato il numero di telefono dell'uomo e con una scusa, lo hanno invitavato a presentarsi negli uffici della Questura dove hanno constatato che il 46enne presentava una vistosa ferita alla fronte. L'uomo inoltre, è stato riconosciuto dalla giovane aggredita e dal suo collega.

Alla luce di quanto accaduto Longo è stato tratto in arresto per tentata violenza sessuale e lesioni.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner