Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 18 ottobre 2017 - Ore 18:41

Operaio rubava denaro dai portafogli dei colleghi. Arrestato

Operaio rubava denaro dai portafogli dei colleghi. Arrestato

Cavallino - Da alcuni mesi, Spariva il denaro dai portafogli di alcuni dipendenti della ditta "Società Progetto Ambiente della Provincia di Lecce" di Cavallino.

Trattandosi di piccole somme, inizialmente più di qualcuno degli operai non ha avuto dubbi sul fatto che il denaro mancante potesse essere stato inavvertitamente speso, ma quando il fenomeno è diventato ripetitivo e diffuso, ha iniziato a prendere forma l'idea di essere stati vittime di furto. Recependo quindi le rimostranze degli operai a cui era stato sottratto il denaro, il responsabile della società ha interessato i Carabinieri della Stazione carabinieri di Cavallino.

Dopo aver raccolto le denunce dai diversi lavoratori, tra le varie ipotesi è emerso che le sottrazioni di denaro potevano essere avvenute all’interno degli spogliatoi della ditta, dove gli operai custodiscono i loro effetti personali in armadietti chiusi durante la giornata di lavoro, per cui i Carabinieri, su disposizione del PM Dottor Carducci, titolare del fascicolo d’indagini contenente tutte le denunce, hanno provveduto ad installare delle telecamere nascoste all’interno degli spogliatoi.

Così il mistero è stato svelato: Alessandro Zullino, 38enne di Melpignano, operaio anch’esso presso la ditta “Società Progetto Ambiente della Provincia di Lecce”, approfittando della momentanea assenza dei colleghi all’interno degli spogliatoi, in più circostanze apriva i vari armadietti dentro i quali gli stessi custodivano gli effetti personali, e da questi estraeva volta per volta il portafogli prelevandone ogni volta banconote di diverso taglio.

Dalla visione delle immagini, sono stati ricostruiti almeno quattro episodi di furto (senza contare quelli avvenuti prima dell’installazione delle telecamere, di cui si ha notizia ma che non sono stati ancora denunciati), nei quali si vede distintamente Alessandro Zullino che mentre sta per cambiarsi, prima si guarda intorno per verificare l’assenza di altri colleghi, e quindi apre gli armadietti e preleva le banconote, che va a riporre immediatamente nella parte superiore del suo armadietto dopo aver rimesso tutto a posto, in modo che le vittime non si accorgano del furto; in una circostanza, lo si vede addirittura studiare la presenza di eventuali colleghi dalla finestra, e quindi agire sempre con il solito “modus operandi”.

Dall’attività d’indagine poi è emerso che lo stesso frugava sia negli armadietti lasciati aperti, ma anche in quelli chiusi: trattandosi di armadietti in lamiera, era molto semplice “allargare” leggermente la chiusura, frugare nei portafogli asportando il denaro, e quindi richiudere gli stessi “allargandoli” ancora una volta dopo aver rimesso a posto i portafogli alleggeriti, senza la possibilità per il proprietario dell’armadietto di accorgersi della manomissione.
Dopo averdocumentato i gravi indizi di colpevolezza sul suo conto, i carabinieri si sono appostati nei pressi degli spogliatoi dove avvenivano i furti, ed hanno beccato l'operaio con le mani nel sacco, dopo che aveva prelevato un portafogli da un armadietto.
Alessandro Zullino è stato dunque tratto in arresto per furto in flagranza, ed è stato condotto in regime di arresti domiciliari presso la sua casa di Melpignano, in attesa dell’udienza di convalida prevista per domani a Lecce.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner