Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 22 agosto 2017 - Ore 15:08

Scoperta centrale dello spaccio. Arrestati gestori di un noto pub

Scoperta centrale dello spaccio. Arrestati gestori di un noto pub

Lizzanello - Nella giornata di ieri, il personale della Stazione dei Carabinieri di Lizzanello e dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Lecce, hanno trovato, all’interno di un’abitazione in ristrutturazione, che si affaccia su Piazza San Lorenzo a Lizzanello, proprio sopra il noto pub “Paradise”, una borsa contenente vari pezzi di cocaina purissima, alcuni confezionati prima in sacchetti di plastica e poi messi sottovuoto, altri inseriti solo in brandelli di sacchetti di cellophane e sigillati con nastro adesivo nero, ed un sacchetto contenente sostanza da taglio del tipo “mannite”.

Le indagini avviate nell’immediatezza hanno permesso di risalire nell’immediatezza al proprietario dell’abitazione, che risultava essere estraneo ai fatti. Dalla ricostruzione ricavata dai Carabinieri con le informazioni del proprietario dell’appartamento, è emerso che lo stesso, circa un anno fa, aveva consegnato le chiavi del portoncino dal quale si accede all’appartamento al gestore del pub “Paradise”, Roberto Macchia, poiché lo stesso aveva la necessità di far installare sulla sommità della palazzina l’antenna per la visione della tv all’interno del locale; dopo tali lavori, eseguiti nel giro di un paio di giorni, macchia aveva quindi restituito le chiavi al proprietario dell’appartamento.

Appresa tale informazione, i Carabinieri hanno deciso di andare a fondo, e ritenendo fondata la possibilità che la sostanza potesse essere riconducibile proprio a Roberto Macchia, già noto alle forze dell’ordine, e con l’autorizzazione del Pubblico Ministero di turno, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, e quella di suo figlio Marco, gestore dello stesso pub, ed anch’egli noto alle forze di polizia per reati inerenti gli stupefacenti.

Durante le perquisizioni, sono stati rinvenuti presso l’abitazione di Roberto Macchia una serie di sacchetti in cellophane recanti la medesima stampa presente su quelli utilizzati per confezionare la cocaina, un bilancino di precisione del tipo utilizzato di solito per pesare gli stupefacenti, nonché un rotolo di nastro isolante nero, che ancora recava sull’estremità un brandello di sacchetto di cellophane strappato, a testimonianza dell’utilizzo dello stesso per confezionare involucri in sacchetti del medesimo materiale; invece presso l’abitazione del figlio, nonostante lo stesso abbia cercato di dissimularne fin dall’inizio il possesso, è stata rinvenuta una copia delle chiavi del portoncino, fatta senza l’autorizzazione del proprietario.

Così i due sono stati dichiarati in arresto per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, ed associati presso la Casa Circondariale di Lecce in attesa dell’udienza di convalida; la sostanza stupefacente, sequestrata e sottoposta ad analisi, è risultata essere cocaina in purezza, con un valore di mercato che si aggira sui 40.000 euro, ma che opportunamente tagliata e suddivisa, avrebbe potuto fruttare fino a 1000 dosi per un ricavo di circa 80.000 euro al dettaglio.


La Redazione


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner