Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Martedì, 17 ottobre 2017 - Ore 17:06

Minacciava la madre ed i vicini, 37enne trasferito in casa di cura

Minacciava la madre ed i vicini, 37enne trasferito in casa di cura

Gagliano Del Capo - I militari della Stazione Carabinieri di Gagliano del Capo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura di sicurezza personale in una casa di cura, nei confronti di B.U. 37enne, già noto alle forze dell’ordine, affetto da disturbi della personalità.

Il provvedimento emesso dal Tribunale di Lecce, scaturisce dalle indagini effettuate dai militari dell’Arma a seguito di episodi di maltrattamenti in famiglia ai danni della madre ed anche nei confronti del medico di famiglia. I fatti risalgono al periodo che va da mese di luglio al dicembre 2013; B.U. affetto da disturbi della personalità più volte aveva maltrattato la madre, già in precarie condizioni fisiche poiché affetta da diabete in stato avanzato, sia mediante manifestazioni di violenza fisica che psicologica offendendola con epiteti, minacciando di picchiarla anche con l’uso di cinture o di altri oggetti, brandendo contro di lei dei coltelli, minacciandola di morte, tutti episodi tali da ingenerare un clima di paura, di soggezione e di impossibile convivenza familiare. A tali episodi si affiancavano minacce e aggressioni nei confronti dei vicini che intervenivano in soccorso della donna; due gli episodi contestati in particolare: il primo risale al mese di luglio dello scorso anno quando B.U. tagliò tutti e quattro i pneumatici dell’auto di un vicino parcheggiata di fronte casa; il secondo, qualche giorno dopo, e precisamente il 13 luglio quando in occasione dell’ennesima aggressione alla madre, aggredì un uomo ed il figlio, anche con una coppa in vetro, provocando ad entrambi lesioni lievi.

Il clou degli atti di violenza si verificò nel mese di dicembre 2013 quando l’uomo in stato di alterazione psicofisica, si presentò presso lo studio del medico di famiglia aggredendo e minacciando verbalmente il professionista, anche di morte, al fine di ottenere prescrizioni mediche di psicofarmaci senza che avesse le prescrizioni del centro di igiene mentale del posto. L’uomo a seguito di un'approfondita perizia psichiatrica è stato successivamente giudicato affetto da una condizione di infermità tale da escludere parzialmente la capacità di intendere e di volere, ma comunque socialmente pericoloso. In virtù di ciò è stato trasferito presso una casa di cura in provincia di Bari con l’obbligo di permanenza.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner