Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 20 agosto 2017 - Ore 19:34

Casalabate-Otranto, infrazioni pesanti: appello della provinciale

Casalabate-Otranto, infrazioni pesanti: appello della provinciale

Lecce - "I recenti appelli anche autorevolissimi come quello lanciato dal Presidente Gabellone alla prudenza e alla sicurezza lungo le nostre strade in queste ore continuano ad essere largamente disattesi lungo la CASALABATE - OTRANTO, dove da lunedì la Polizia Provinciale ha attivato e ampiamente segnalato la presenza di autovelox attivi 24 ore su 24 che continuano a rilevare infrazioni pesantissime al codice della strada, superamento dei limiti di velocità ben oltre ogni soglia per il ritiro della patente". A dichiararlo è Antonio Arnò, Comandante Polizia Provinciale di Lecce

"Nell’ambito del programma provinciale Sicurezza Stradale, in attuazione di un indirizzo del Consiglio Provinciale e su tratti di strada decretati dal Prefetto di Lecce come “estremamente pericolosi e ad altissima incidentalità mortale” la Provincia di Lecce ha avviato dal 1° marzo specifiche postazioni di rilevazione delle infrazioni stradali per limiti di velocità attraverso autovelox installati lungo le strade provinciali.

Il primo ad entrare in funzione 24 ore su 24 è stato quello lungo la Strada Provinciale 366 Casalabate – Otranto, lungo entrambi i sensi di marcia, con ampia segnalazione con cartelli e segnaletica della Polizia Provinciale, come stabilito dalla legge. Il limite di velocità imposto lungo la Casalabate – Otranto è 50 chilometri orari. È questa un’arteria ad altissima incidentalità, utilizzata a grandi velocità da migliaia di auto al giorno. L’appello è dunque a essere consapevoli della presenza dell’autovelox e a moderare la velocità, utilizzando questa Strada Provinciale in maniera sempre più sicura e responsabile.
L’intendimento della Provincia è quello di evitare altri morti e feriti gravi raccolti su questa strada e renderla percorribile, non una pista automobilistica. Siamo in presenza di un’arteria come detto già segnalata dalla decretazione del Prefetto come tratto estremamente pericoloso e soggetto a numerosi eventi luttuosi.

Preservare le vite umane di chi lo percorre è dunque prioritario rispetto a schiacciare il piede sull’acceleratore, sino ad oggi utilizzato troppo e in maniera estremamente eccessiva lungo la Casalabate – Otranto".


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner