Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 12:27

Operazione "Tom Tom": da Bari al Salento per svaligiare appartamenti

Operazione "Tom Tom": da Bari al Salento per svaligiare appartamenti

Lecce - In trasferta da Bari a Lecce per furti in appartamenti da mettere a segno in tutta la zona del basso Salento. Ad incastrare la banda composta da quattro ladri, il navigatore satellitare all'interno della loro Hyundai Tucson di colore verde chiaro, che ha dato il nome all'operazione denominata "Tom Tom". Ammontano ad 11, i furti compiuti da quattro baresi arrestati dai carabinieri della Compagnia di Maglie. Si tratta di Michele Vito Ventrella 40 anni, Roberto Borgia 32 anni, Domenico Angerame 28 ed Ignazio Pontrelli di 36 anni, già noti alle forze dell’ordine. I banditi, una volta indivuduata l'abitazione, entravano in azione. Tre di loro svaligiavano l'appartamento ed il quarto complice li attendeva in auto.

Dopo l’arresto in flagranza del 18 settembre scorso, quando tentarono di svaligiare l'appartamento di un carabiniere di Palmariggi, i 4 uomini sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Antonia Martalò, su richiesta del Pm Paola Guglielmi. Ad eseguire i provvedimenti, i carabinieri della compagnia di Maglie, coadiuvati dai colleghi della compagnia di Bari. In quell'episodio, il carabiniere infatti, riuscì a fermare uno dei quattro ladri nel giardino della propria abitazione. I tre complici invece furono bloccati nelle campagne circostanti, dopo un inseguimento, a bordo di una Hyundai Tucson di colore chiaro, con vetri oscurati.

I quattro rispondono al reato di furto e tentato furto per una decina i colpi. Sette, tutti riusciti, e messi a segno tra tra il mese di agosto e settembre dello scorso anno a Maglie, Muro Leccese, Gagliano del Capo, San Cassiano, Surano e Alessano. Tre invece quelli falliti.

Non è escluso che i quattro possano essere responsabili di altri furti, messi a segno con lo stesso modus operandi che consisteva nel citofonare per vedere se nell'appartamento scelto c'erano i proprietari.





La Redazione


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner