Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Mercoledì, 23 agosto 2017 - Ore 04:35

Nascondeva armi in casa, arrestato 30enne

Nascondeva armi in casa, arrestato 30enne

Galatone - I Carabinieri della Compagnia di Gallipoli hanno arrestato, in flagranza di reato, Antimo Marzano, 30enne di Galatone, già noto alle Forze dell'ordine. L'uomo è fratello di Giuseppe e figlio di Mattia Marzano, entrambi attualmente in carcere per il tentato omicidio di Marco Caracciolo, episodio avvenuto il 28 ottobre del 2012.  Per quei fatti, anche Antimo Marzano era finora sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Questa mattina i militari dell'Arma si sono recati presso la sua abitazione per il controllo di routine.

Durante la loro visita, l'uomo ha dimostrato particolare nervosismo e di conseguenza i carabinieri hanno deciso di procedere ad una perquisizione domiciliare, con l’ausilio delle Unità cinofile della Compagnia della Guardia di Finanza di Lecce. All’interno del garage, qualcosa ha attirato l'olfatto del cane-finanziere "Olivia". A quel punto, è stato facile per i militari immaginare che qualcosa di illecito potesse essere nascosta. Sul pavimento, infatti è balzata agli occhi delle forze dell'ordine una zona che presentava una cementificazione completamentamente diversa e palesemente recente rispetto a quella del resto del locale.

La diversità del pavimento ha portato gli inquirenti a ritenere che quello potesse essere un ottimo nascondiglio dove occultare qualcosa. Così, su autorizzazione del magistrato di turno, è stato rimosso quel tratto di pavimentosotto al quale è stata rinvenuta una nicchia ricoperta di legno con all’interno un vero e proprio arsenale: nello specifico sono stati recuperati due fucili a canne e calcio mozzato chiusi dentro buste di cellophane ed un borsello con due pistole. Uno dei fucili ed una delle pistole presentavano matricola abrasa, mentre la restante pistola è di quelle usate da chi pratica "soft air" e quindi di libera vendita, seppur priva del necessario tappo rosso. Assieme alle armi sono state sequestrate 70 munizioni calibro 7,65 munizioni per la pistola, e 40 cartucce calibro 12 per il fucile.


Marzano è stato così tratto in arresto per detenzione abusiva di armi comuni da sparo e relativo munizionamento, oltre che per detenzione di arma clandestina. Le due conviventi dell'uomo, la moglie M.T. 29enne e la suocera R.F. 60enne, sono invece state denunciate in stato di libertà con la stessa accusa. Su disposizione del P.M. Massimiliano Carducci, l'uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce.







La Redazione


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner