Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 13:23

Morosità Iacp, scendono in campo le associazioni

Morosità Iacp, scendono in campo le associazioni

Lecce - Le associazioni degli amministratori chiedono la convocazione urgente di un tavolo di confronto con il prefetto, lo Iacp e le istituzioni. ANACI, ANAIP, ANAPI, UNAI rivolgono un appello pressante agli enti preposti per affrontare l’emergenza morosità nelle Autogestioni e negli alloggi di proprietà dell’Istituto autonomo per le case popolari (Iacp).

A causa dei mancati o ritardati pagamenti da parte degli inquilini, di cui la maggior parte abusivi e indigenti, sono stati sospesi, già da alcuni giorni, tutti i versamenti a favore dei fornitori. Di conseguenza, sono stati interrotti alcuni servizi e, nel giro di pochi giorni, saranno bloccati tutti gli altri: dalla luce all’acqua, dalla manutenzione degli ascensori alla cura degli spazi verdi comuni, dalla pulizia delle scale allo spurgo dei pozzi neri, eccetera.

Nonostante l’ennesima denuncia diffusa nei giorni scorsi, a mezzo stampa, e i ripetuti incontri con l’ente proprietario, in Provincia, al Comune di Lecce e in altre sedi, non è stato ottenuto alcun risultato.
Intanto, la situazione continua ad aggravarsi. Gli amministratori, infatti, non solo non percepiscono nemmeno il compenso per l’incarico ricevuto, ma si vedono impossibilitati a garantire anche i servizi di base, come luce e acqua.

«E’ necessaria la convocazione urgente di un tavolo di confronto con il prefetto e le istituzioni», chiedono le associazioni di categoria. «Di questa situazione se ne sarebbe già dovuta far carico lo Iacp, in base all’articolo 38 della legge regionale 54 del 1984. Tale norma stabilisce espressamente che «gli assegnatari che si rendano morosi sono considerati a tutti gli effetti inadempienti degli obblighi derivanti dal contratto di locazione. L’ente gestore versa all’autogestione le quote insolute e procede nei confronti degli assegnatari morosi per il recupero delle somme versate».

Ad oggi, però, nonostante le numerosissime richieste di rimborso, non è stato effettuato alcun pagamento, determinando, da un lato, un crescente indebitamento degli amministratori e, dall’altro, l’impossibilità ad erogare i servizi agli assegnatari, penalizzando soprattutto quelli in regola.
Tuttavia, lo Iacp «continua a prendere tempo, mentre gli amministratori sono ormai allo stremo. Restiamo in attesa di una convocazione urgente da parte del prefetto – chiosano le associazioni - Altrimenti inviteremo i nostri associati ad adottare le iniziative che riterranno più opportune nelle sedi competenti per il recupero coattivo delle somme dovute e, contestualmente, a rinunciare, in massa, a tutti gli incarichi conferiti dall’ente proprietario».

Considerato che, in base alla nuova normativa condominiale, applicabile anche alle autogestioni, gli amministratori devono agire in giudizio, entro sei mesi dall’approvazione del bilancio, e considerata la condotta omissiva dello Iacp si assisterà, senza dubbio, ad un aumento esponenziale del contenzioso, con ulteriore aggravio sul bilancio dell’Ente, oltre alla richiesta di risarcimento da parte degli amministratori per gli eventuali danni subiti.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner