Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 23 novembre 2017 - Ore 16:01

Si fingono giardinieri per rubare legna. Arrestati

Si fingono giardinieri per rubare legna. Arrestati

Copertino - I militari della Tenenza di Copertino hanno arrestato, Vincenzo Daniele Nestola, 49enne e Alfonso Prodi, 27enne, con l’accusa di furto aggravato e danneggiamento. Durante un normale servizio di pattuglia, i militari di Copertino hanno visto aggirarsi, in un uliveto situato nelle Campagne tra Copertino e Leverano, i due soggetti intenti a lavorare sugli ulivi. Pensando si trattasse di normali lavori di potatura, non vi hanno dato inizialmente importanza quando, ad un certo punto hanno notato qualcosa di strano. L’auto usata per caricare i rami e la ramaglia che i due stavano tagliando era una Fiat 600 che risultava però molto carica. I due militari se ne sono resi conto vedendo la parte posteriore del mezzo, decisamente ribassata a causa dell’eccessivo peso. Hanno quindi proceduto ad un controllo sulla proprietà del campo. È emerso che era di proprietà di una pensionata 67enne di Arnesano la quale, contattata al telefono, ha negato di aver mai autorizzato qualcuno a compiere lavori sul suo uliveto. A questo punto la pattuglia è intervenuta trovando i due soggetti intenti a potare via un ulivo ma, nell’autovettura in uso, avevano oltre due quintali di legna già tagliata.

La dinamica dei fatti, a quel punto, è apparsa chiara: i due soggetti, alla vista dell’autovettura dei Carabinieri, avevano immediatamente simulato una normale attività di potatura, tanto da sperare di non essere scoperti. Invece, per loro, sono scattate le manette. Su disposizione del P.M. di turno, Dott.ssa Stefania Maria Mininni, i due sono stati portati presso le proprie abitazioni, in regime di arresti domiciliari e nei prossimi giorni verranno giudicati con rito direttissimo. La legna già asportata è stata restituita alla legittima proprietaria mentre la motosega e gli altri attrezzi impiegati sono stati posti sotto sequestro.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner