Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 04:11

"Attentato alla reputazione e all’onorabilità dell’Amministrazione e a Lecce", parla Perrone

"Attentato alla reputazione e all’onorabilità dell’Amministrazione e a Lecce", parla Perrone

Lecce - Ieri pomeriggio, alle ore 18:00, il primo cittadino Paolo Perrone ha convocato in Sala Giunta consiglieri comunali di centrodestra e assessori e giornalisti per chiarire il caso “cocaina ad amministratori comunali”, venuto fuori con l'operazione Augusta che ha portato all'arresto di 49 membri del clan Rizzo.

Perrone si rivolge soprattutto alla senatrice Poli Bortone, a Wojtek Pankiewicz e alla stampa che ha veicolato la notizia ora risultata falsa.

Ha affermato il Sindaco: “Quello fatto in questi giorni è un vero e proprio attentato alla reputazione e all’onorabilità dell’Amministrazione e a Lecce. Noi siamo una città turistica, oggi ci sono tre convegni nazionali che si tengono qui, cosa devono pensare i nostri ospiti che hanno letto questi titoli e questi articoli sui giornali? Avete dato credito ai “si dice”, avete fatto chiacchericcio da bar, siete andati contro la deontologia professionale in un parossistico attacco all’Amministrazione comunale, un’insensata caccia alle streghe”.

Perrone ammette di aver sollecitato a Cataldo Motta un intervento e confessa di stare meditando azioni legali e risarcitorie dalla Poli agli stessi organi di informazione, ma poi asserisce: “Stiamo valutando ma è difficile immaginare un risarcimento per quello che è stato fatto. Cosa potrà mai risarcirmi del fatto che mia figlia per giorni mi ha chiesto se sono drogato? L’Amministrazione e la città vogliono le vostre scuse, con le stesse modalità, con le stesse “colonne”, con la stessa evidenza e gli stessi spazi con i quali è stata danneggiata la reputazione di Lecce. Ora gli sciacalli torneranno nella loro tana spinti dal vento della vergogna".

Poi, riferendosi ad Adriana Poli Bortone: "Vuole che parliamo dei problemi della città? Ok, parliamone, anche perchè stanno per iniziare i processi su questioni che lei conosce molto bene, e noi saremo pronti a fare domande su queste vicende. Parliamo di fatti realmente avvenuti di notizie accertate dalla magistratura, non di “chiacchiericcio da bar”

Parlando dell'opposizione, invece, dichiara:“Apprezzo l’opposizione di centrosinistra che non ha cavalcato lo sciacallaggio mediatico, evidentemente ha capito che era in gioco l’onorabilità di tutti, di tutta la città, non solo di una parte politica”.

Marcella Barone


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner