Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Domenica, 19 novembre 2017 - Ore 00:28

Rapinatori a volto scoperto disarmano vigilante e scappano col bottino

Rapinatori a volto scoperto disarmano vigilante e scappano col bottino

Lecce - Paura questa sera in pieno centro a Lecce. Attimi di terrore si sono vissuti nella centralissima via Imperatore Adriano, nella gioielleria "Charmant" di Fabiola Cosma, presa di mira da due rapinatori armati di pistola, ma entrati nel negozio a volto scoperto e fingendosi normali clienti. Il colpo si è verificato quando erano da poco passate le otto, in un orario di punta in cui la strada è generalmente molto trafficata, tanto più in questi giorni ormai in prossimità delle festività natalizie. L'intenso via vai e il clima da periodo pre-natalizio non hanno, però, impedito ai due malviventi di compiere la rapina con estrema freddezza, anche quando un evento imprevisto ha messo a rischio il loro piano criminoso.

Una volta entrati nel negozio i due non hanno perso tempo: con la minaccia della pistola, hanno imbavagliato il marito della titolare, Gioele Miglietta, al quale sono stati inoltre legati i polsi con delle fascette. In quel momento era presente anche una giovane commessa che, terrificata, è scappata via cercando riparo nel bagno. Il gioielliere è stato lesto ad approfittare proprio di quel frangente per riuscire a premere, nonostante avesse le mani legate, il pulsante per far scattare l'allarme, giunto istantaneamente alla centrale dell'istituto di vigilanza collegato, ma non avvertito all'interno della gioielleria, dove intanto i malfattori hanno così proseguito ad arraffare quanta più merce possibile. Pochi istanti dopo è giunta sul posto a bordo di una moto una guardia giurata dell'istituto Velialpol. L'uomo, non avendo scorto nulla di così sospetto dalle vetrate ed ignaro di cosa stesse realmente accadendo, si è fatto aprire la porta d'ingresso e appena entrato nel locale è stato aggredito dai due banditi, che lo hanno abilmente disarmato prima di darsi alla fuga con l'ingente bottino. Ancora in fase di quantificazione, ma senza dubbio di notevole entità, il danno subito dai gioiellieri: la cifra potrebbe aggirarsi addirittura attorno ai centomila euro.

I rapinatori sono poi fuggiti a bordo di una Grande Punto di colore azzurro, di cui alcuni testimoni sono riusciti ad appuntare la targa. L'auto è poi risultata rubata a Brindisi. Solo a quel punto si è riusciti ad allertare le forze dell'ordine e sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia ed i carabinieri della stazione locale; ma nel frattempo i malviventi si erano già dileguati. Sul grave episodio sono già al lavoro gli inquirenti.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner