Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 19 ottobre 2017 - Ore 21:56

Non si ferma all'alt della polizia, la folle corsa finisce contro un muro

Non si ferma all'alt della polizia, la folle corsa finisce contro un muro

Lecce - Questa notte, intorno alle 2, un equipaggio della sezione volanti, impegnato nel controllo del territorio, transitando lungo viale Calasso in direzione Porta Napoli, ha notato, dalla vicina rotatoria sita in piazza Bastioni, una BMW 530 con all’interno un uomo ed una donna.

così, i poliziotti, hanno intimato l’alt per un controllo, ma l’auto non si è fermata e si è data alla fuga in direzione di via Porta Napoli. Ne è scaturito un inseguimento durante il quale, la BMW, dopo aver girato intorno alla rotatoria dell’obelisco, ha imboccato via Taranto, sbandando pericolosamente e sfiorando le auto parcheggiate. Giunta all’incrocio per viale della Repubblica, l’auto inseguita ha imboccato la via proseguendo sino a Viale Risorgimento.

Al termine del lungo rettilineo, la BMW è giunta alla rotatoria posta all’incrocio tra via Taranto e via Chiatante, sempre a forte velocità, percorrendo quest’ultima via in direzione dei viali della zona industriale, con il chiaro intento di poter accelerare ulteriormente e far perdere le proprie tracce. A quel punto il conducente ha perso il controllo del mezzo edè andato a sbattere contro il muro di recinzione dell’azienda di giardinaggio “Giardini e Dintorni“, provocandone il crollo.

Gli operatori, dopo aver fatto scendere dall’auto i due, hanno proceduto all’identificazione di M. S., 44enne albanese alla guida dell’auto, e la passeggera, ed una 34enne leccese.

Dal controllo, l’auto, sprovvista di assicurazione, risultava intestata al conducente che annoverava precedenti penali e la sottoposizione alla misura cautelare dell’Obbligo di dimora nel paese di residenza con la prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle ore 20:00 alle ore 06:00.

Oltre alle sanzioni previste dal codice della strada ed al sequestro dell’auto l’uomo dovrà rispondere di resistenza a Pubblico Ufficiale e risarcire i danni arrecati alla recinzione a seguito del sinistro stradale.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner