Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Giovedì, 24 agosto 2017 - Ore 07:03

Molesta e minaccia ripetutamente la sua ex. Arrestato 18enne

Molesta e minaccia ripetutamente la sua ex. Arrestato 18enne

Lecce - Nel pomeriggio di ieri, è arrivata una richiesta di soccorso da parte di una donna che ha dichiarato di essere molestata e minacciata da Antonio Tommasi, un diciottenne brindisino, con il quale aveva avuto una relazione.

Il ragazzo, dopo esser stato lasciato proprio a causa dei suoi comportamenti violenti e minacciosi, si era presentato sotto casa della sua ex, minacciando di morte anche una sua amica.

Inviata una volante sul posto, è stato trovato il molestatore sotto casa della donna la quale, ha sporto denuncia raccontando di aver subito minacce di morte, continue molestie, scene di gelosia e numerose telefonate.

A carico del giovane, vi erano state altre denunce, tra le quali una del 24 aprile scorso per percosse, minacce e danneggiamento. In quell'occasione la donna aveva ricevuto da Tommasi uno schiaffo dopo una lite durante la quale le aveva rotto il cellulare sbattendolo per terra.
Tuttavia, la querela era stata ritirata poco dopo, poichè Tommasi aveva fatto intendere alla sua compagna di essere pentito. Nel mese di luglio, il ragazzo si era introdotto nel condominio dove vive la donna, insultandola ed inveedo contro di lei. L’uomo così fu denunciato per atti persecutori, molestie e disturbo della quiete notturna e riposo delle persone.

Inoltre il 26 ottobre scorso, nonostante gli fosse stato intimato di non presentarsi più a casa della ragazza, Tommasi, insultandola davanti ai familiari della sua ex e ad una amica, alla quale aveva inviato messaggi con minacce di morte. Urla e minacce sono andata avanti anche dopo l’arrivo della volante che ha trovato il ragazzo, davanti a casa della ex con l’intento di impedirle di uscire. Nonostante la presenza dei poliziotti, il giovane ha dichiarato di voler rimanere lì, e che avrebbe pugnalato chiunque si fosse avvicinato a lei.

Tre giorni dopo, Tommasi è tornato a casa della ex per chiederle spiegazioni sul perchè non rispondesse ai suoi messaggi e telefonate e dopo qualche minuto è andato via.
La ragazza così, sentendosi tranquilla, è uscita da casa e, mentre stava attraversando viale De Pietro, si è sentita afferrare alle spalle e spintonare dal giovane che, in lacrime, la supplicava di tornare con lui, alternando momenti di pianto a reazioni di rabbia e violenza.
Il 31 ottobre, l’uomo ha chiamato per quattro volte l’amica della sua ex per avere il suo nuovo numero di cellulare, preannunciando pugnalate a chiunque avesse osato avvicinarsi alla sua donna e si è di nuovo presentato a casa sua.
Questa volta, l’arrivo della volante è costato caro a Tommasi che è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Lecce.

La Redazione


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner