Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Lunedì, 23 ottobre 2017 - Ore 04:18

Si finge passeggero per truffare le assicurazioni. Arrestato

Si finge passeggero per truffare le assicurazioni. Arrestato

Nardò - I militari della Stazione di Nardò hanno oggi eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ai danni di un 31enne della città neretina, Daniele Calò, con l’accusa di tentata truffa a danno delle assicurazioni. L’indagine condotta dai militari della Stazione di Nardò è nata dalla denuncia fatta da un’agenzia assicurativa e riguardante alcune strane richieste di risarcimento per danni a seguito di incidenti d’auto sofferti da terzi passeggeri. Le stranezze, infatti, nascevano da alcune minime anomalie nella compilazione della Constatazione amichevole di incidente, e dai certificati medici rilasciati dall’ospedale di Nardò.

Nel corso delle indagini è emerso che calò, dopo aver scoperto l’esistenza di un sinistro stradale ed averne appreso alcuni elementi costitutivi (l’orario approssimativo, i mezzi coinvolti, le persone alla guida dei mezzi) si presentava da un legale al fine di richiedere alla sua assicurazione il risarcimento di danni fisici quale terzo trasportato. In buona sostanza dichiarava di essere rimasto ferito (con apposito certificato medico) nel corso del medesimo incidente in quanto a bordo dell’auto tamponata. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di smascherare questo tentativo di truffa proprio analizzando le constatazioni amichevoli di incidente (che non riportavano assolutamente la presenza di Calò), i certificati medici presentati (a volte addirittura precedenti l’orario dell’incidente) nonché le dichiarazioni dei testimoni di uno dei sinistri “incriminati” che attestavano con assoluta certezza l’assenza di terzi trasportati. Su disposizione del Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Lecce, Dott. Ennio Cillo, Calò è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Borgo S. Nicola per scontare la pena a 2 mesi di reclusione.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner