Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 18 novembre 2017 - Ore 13:09

Il truffatore ci riprova, si finge venditore di candele e scappa con 200 euro

Il truffatore ci riprova, si finge venditore di candele e scappa con 200 euro

Copertino - Nella giornata odierna i Carabinieri della Tenenza di Copertino hanno denunciato in stato di libertà P.G.L. 42enne di Lecce, ma residente a San Cesario, in quanto responsabile di truffa.

L’ennesima truffa, fatta dal soggetto, questa volta non andata a buon fine. Spacciandosi come rappresentante di una cereria di Tricase, il P.G.L. già aveva raggirato diversi esercizi commerciali e soggetti tra Lecce e Campi Salentina.

Questa volta, però, l’uomo è stato smascherato subito dopo aver compiuto l’ennesima truffa, l’ultima di una lunga serie. Dopo aver studiato le abitudini della titolare e dei baristi di un esercizio pubblico di Copertino, nella mattinata di ieri vi si è recato, presentandosi, come già fatto in precedenza, come rappresentante di una cereria.

Ad una delle bariste il soggetto ha mostrato una fattura per il pagamento di oltre 200 euro che la titolare del bar avrebbe dovuto alla ditta per la fornitura di candele alla citronella.

Per rendere maggiormente verosimile la sua interpretazione, l’uomo ha finto una telefonata alla stessa titolare del bar, in quel momento assente.

La barista, così raggirata, ha consegnato la somma all’uomo che, immediatamente, si è allontanato con la propria autovettura. Quando nel pomeriggio la titolare del bar è giunta nel suo esercizio pubblico ed ha notato l’ammanco di 200 euro ha preteso spiegazioni. Insieme alla barista hanno compreso di essere state truffate ed hanno chiamato i Carabinieri.

Il truffatore aveva pensato di farla franca, se non fosse stato per le telecamere poste all’interno del bar e immediatamente all’esterno, che hanno permesso di filmare l’intera scena e di immortalare la targa dell’auto dell’uomo. Per i militari di Copertino, a quel punto, si è trattato di rintracciare l’uomo, identificarlo e denunciarlo.


Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner