Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Venerdì, 18 agosto 2017 - Ore 11:00

Prima la fuga poi l'arresto per spaccio, scattano le manette per un 34enne

Prima la fuga poi l'arresto per spaccio, scattano le manette per un 34enne

Lecce - Questa notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Lecce hanno arrestato Antonio Castelluzzo, leccese di trentaquattro anni, già noto alle forze dell'ordine, a conclusione di una spericolata fuga inscenata nel cuore della città. I reati contestati sono quelli di resistenza a Pubblico Ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e guida senza patente; segnalata anche la violazione delle prescrizioni relative all’affidamento in prova ai servizi sociali, provvedimento alternativo alla detenzione ottenuto non molto tempo fa dal Tribunale di Sorveglianza di Lecce, per buona condotta. Castelluzzo, alla guida di uno scooter Beverly 500, con a bordo un secondo passeggero, percorrendo viale Gallipoli, alle ore 02:00 circa, alla vista della gazzella, ha repentinamente svoltato verso viale dell’Università e, per evitare il controllo, è scappato ad alta velocità.

Superato l’incrocio semaforico di via Pozzuolo, con il rosso, Castelluzzo si è diretto verso viale Calasso, piazza Bastioni e poi in via Adriatica, fino quando non ha svoltato in via Sesia. Qui, giunto all’incrocio con via Comi, sempre braccato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile, ha tentato l’ultima disperata manovra, invertendo la marcia per immettersi in via Pagano, dove sono stati bloccati. Non pago dell’azione, non appena il capo-equipaggio ha aperto la portiera dell’auto per procedere al controllo, Castelluzzo ha di nuovo ripreso la fuga, urtando volontariamente contro la portiera dell’autovettura militare, tant’è che solo la pronta reazione del militare che stava scendendo dal mezzo, gli ha evitato lesioni alle gambe. Castelluzzo, avendo fallito il tentativo di ferire il militare, ha così abbandonato lo scooter ed il compagno di viaggio proseguendo la fuga a piedi che non è durata molto perché ci ha pensato il carabiniere autista ad inseguirlo e bloccarlo. Durante quest’ultima fuga a piedi, Castelluzzo ha lanciato, tra il terreno incolto un pacchetto di sigarette che, una volta recuperato, si è scoperto che conteneva due dosi di cocaina, per circa un grammo, mentre nelle tasche del fuggitivo sono stati trovati 310 euro, provento dell’attività di spaccio. Il tutto è stato sequestrato, mentre Castelluzzo, dichiarato in stato di arresto è stato accompagnato in carcere.


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)



Banner
Banner
Banner