Rimani aggiornato su ciò che accade nel Salento.
Diventa Fan di FuturaTv!
Chiudi

Segnala la notizia ad un amico

Il tuo messaggio è stato inviato correttamente. Grazie.

Il tuo messaggio non è stato inviato.

Quotidiano Lecce, Salento

- Sabato, 19 agosto 2017 - Ore 18:43

Discariche abusive e parchi fotovoltaici nel mirino di Carabinieri e Gdf

Discariche abusive e parchi fotovoltaici nel mirino di Carabinieri e Gdf

Soleto - Militari della Tenenza della Guardia di Finanza e della Compagnia dei Carabinieri di Maglie hanno concluso un’attività d’indagine sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce.

Le indagini hanno, dapprima, portato all’individuazione di tre discariche abusive, di cui due situate in due impianti fotovoltaici e la terza sotto la centralissima piazza Genova del Comune di Soleto. La notevole quantità di rifiuti, pericolosi e non, interrati (oltre cento tonnellate) ha permesso alla locale A.G. di contestare il reato di traffico di rifiuti e di procedere con l’intercettazione di conversazioni telefoniche ed ambientali.

Dalla prime battute è subito emerso un panorama assai più ampio ed inquietante, caratterizzato da una fitta rete di relazioni fra l’organizzatore da una parte, professionisti, imprenditori, funzionari ed amministratori locali dall’altra. Tali relazioni erano finalizzate al conseguimento illecito di appalti pubblici ed al buon esito di varie pratiche urbanistiche, oltre all’ottenimento, mediante artifici e raggiri, di tariffe incentivanti più vantaggiose rispetto a quelle spettanti elargite dal G.S.E. (GESTORE SERVIZI ELETTRICI) per la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici.

L’attività d’indagine ha permesso all’Autorità Giudiziaria di contestare a venticinque indagati, di cui ventuno persone fisiche e quattro giuridiche, reati quali: associazione per delinquere, abuso d’ufficio, corruzione, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, frode nelle pubbliche forniture, falsità sia materiale che ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, traffico di rifiuti, distruzione ed occultamento di atti veri, truffa ai danni del G.S.E., violazioni alle norme sugli appalti e responsabilità amministrative, previste dal D.Lvo 231/2001, nei confronti delle quattro persone giuridiche.

La complessa ed articolata indagine, condotta sinergicamente tra Guardia di Finanza e Carabinieri, ha permesso all’Autorità Giudiziaria l’adozione dei seguenti provvedimenti:

Sei ordinanze cautelari di cui cinque in carcere;

sequestro preventivo di quattro parchi fotovoltaici da 1 MW cadauno, del valore commerciale complessivo di circa 20.000.000,00 di euro;

sequestro preventivo, per equivalente, di beni mobili ed immobili di proprietà degli indagati per un ammontare complessivo di € 1.700.000;

interdizione temporanea di esercitare uffici direttivi in imprese e persone giuridiche per due soggetti indagati;

l’interrogatorio per due dipendenti del comune di Soleto in merito all’applicazione nei loro confronti della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio o servizio;

divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per una persona giuridica;

esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi, con revoca di quelli già concessi per tutte e quattro le società di capitali.

 


Foto relative alla notizia

Social:
OkNotizie
Segnala notizia


Link sponsorizzato
ULTIME NOTIZIE DI "CRONACA"
13 Luglio 2017 - Lecce

Lecce - Riparte il servizio operativo della Polizia Locale con il sistema di rilevazione elettronica delle infrazioni al Codice della Strada denominato...

07 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - In merito alla vicenda giudiziaria che vede protagonisti i proprietari del Parco Gondar e presunti abusi edilizi, il presidente...

03 Aprile 2017 - Gallipoli

Gallipoli - Nuovo sequestro preventivo per il Parco Gondar di Gallipoli. Di seguito la nota ufficiale diffusa dallo Staff della struttura:"Con rammarico si...



  • Lascia un tuo commento... senza registrarti!
Nome (obbligatorio) E-mail (obbligatoria - non sarà pubblicata)
Testo del commento (obbligatorio)


Commenti inseriti
Avatar
fotovoltaico - 10/02/2014
Più passa il tempo e più si sente parlare di questi avvenimenti. Queste situazioni devono essere fermate.


Banner
Banner
Banner